Universo: il Grande Strappo tra quasi 17 miliardi di anni

Universo

Stavolta non si tratta della profezia Maya che vorrebbe la fine del mondo fissata per il 2012 o delle altre numerose ipotesi, tutte più o meno credibili, legate a vecchi modelli di studio o a religioni, ma di un approfondimento della credibile ipotesi cosmologica del Big Rip, o Grande Strappo per dirlo in italiano.

Un’ipotesi che ha preso piede dal 1998 e che, attraverso l’osservazione delle supernovae più lontane, ha stabilito che l’universo continuerà a espandersi fino a creare strappi insanabili. Questa, in estrema sintesi, la teoria del Big Rip che gli studiosi cinesi hanno studiato così nei dettagli da prevedere addirittura un’ora X per la fine dell’Universo e dunque della Terra e del sistema celeste come lo conosciamo. Cosa accadrà? Secondo lo studio pubblicato su Science China a prendere il sopravvento sarà l’energia a pressione negativa, meglio nota come Energia Oscura, segnando il momento ultimo dell’Universo in espansione accelerata: tra 16,7 miliardi di anni tutto sarà a pezzi, o meglio, a brandelli. Ma non si tratterà di uno strappo improvviso, in quanto il Big Rip vivrà di una serie di eventi concatenati e, considerati questi numeri, abbastanza ravvicinati. La prima ad andarsene, rispetto all’ora X, sarà la Via Lattea (32,9 milioni di anni prima della fine totale), mentre per la Terra la fine sarà molto più vicina al momento clou e si tratterà di una sorta di disintegrazione.

Uno scenario terribile, anche se lontanissimo nel tempo, che offre nuovi spunti all’ipotesi accreditata di un’espansione dell’Universo attuata dal Big Bang stesso e destinata a proseguire fino al momento del collasso, ovvero tra 16,7 miliardi di anni secondo i teorici cinesi. L’Universo come un palloncino, quindi, che si gonfierà fino ad esplodere…

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Universo: il Grande Strappo tra quasi 17 miliardi di anni