“Vedi Napoli e poi…” Il ritorno di Sophia

sophia

Torna sul set una delle dive italiane più famose al mondo: Sofia Villani Scicolone, in arte Sophia Loren, impegnata in queste settimane con le riprese del suo ultimo film La voce umana. La pellicola diretta da Edoardo Ponti, il secondogenito dell’attrice, è l’adattamento in napoletano dell’omonima pièce teatrale di Jean Cocteau, già nota al pubblico italiano per la trasposizione cinematografica di Roberto Rossellini ne L’amore, film in due episodi (La voce umana e Il miracolo) del 1948.

Nell’adattamento di Rossellini è Anna Magnani a dare il volto allo struggimento del personaggio principale, una donna alle prese con la fine di un amore: un monologo tragico e amaro nella forma di una conversazione telefonica in cui la protagonista parla ad un amante di cui lo spettatore, tuttavia, non sente mai la voce.

Anna Magnani o Sophia Loren? Non è la prima volta che le vite professionali di queste due stelle del cinema italiano si intrecciano. Nel 1960 le due attrici avrebbero dovuto recitare l’una al fianco dell’altra nel film di Vittorio De SicaLa Ciociara. In quell’occasione, però, la Magnani pensa che interpretare il ruolo della madre di Sophia, allora ventiseienne, non risulti credibile e rifiuta il progetto. Proprio la sua rinuncia vale alla Loren il ruolo da protagonista e l’Oscar come migliore attrice di un film straniero nel 1962. In una recente intervista comparsa su Repubblica l’ex ciociara ha dichiarato che è stata proprio l’interpretazione della Magnani nell’episodio felliniano ad averla ispirata e spinta nel mondo del cinema.

Nelle strade e nei vicoli della città che circa sessant’anni fa l’ha vista protagonista del film L’oro di Napoli (Vittoria De Sica, 1954), Sophia Loren ritorna all’età di 79 anni per girare le scene in esterno de La voce umana: segnata dal tempo eppure instancabile e bellissima, scortata dall’affetto degli abitanti che in lei da sempre riconoscono la vera icona della città partenopea.

Parafrasando la massima di Totò: Vedi Sofia e poi muori!

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > “Vedi Napoli e poi…” Il ritorno di Sophia