Facebook in Italia è un fenomeno da 21 milioni di iscritti

Facebook

C’è chi lo odia, chi gli rimane indifferente e soprattutto chi lo ama o comunque lo utilizza. Facebook è entrato nelle nostre vite e stavolta non c’è nemmeno bisogno di scomodare Frigyes Karinthy o Stanley Milgram con la “teoria dei sei gradi di separazione”.

Bastano i dati, quelli riportati dal blogger e ricercatore Vincenzo Cosenza, per comprendere appieno il fenomeno Facebook in Italia, dove il social network in blu conta già circa 21 milioni di iscritti (dati ricavati dai vari strumenti Facebook) sui 27 milioni di persone che navigano abitualmente in Internet (Audiweb).

Sempre secondo l’Osservatorio Facebook, dei 21 milioni di iscritti al social network, sono addirittura 13 milioni quelli che vi si connettono ogni giorno. Prendendo a prestito i dati Audiweb, ciò può essere tradotto con il fatto che solo 900mila persone che accedono al web quotidianamente non utilizzano Facebook. Lo stesso Cosenza ci tiene a precisare che le rilevazioni vengono effettuate con diverse metodologie di calcolo (panel per Audiweb, dati server per Facebook), ma si tratta comunque di dati incredibili.

Da sottolineare, inoltre, il successo di Facebook in mobilità, con 7,5 milioni che accedono da telefonino o tablet, sui 9 milioni di utenti che dispongono di questa tipologia di accesso alla Rete.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Facebook in Italia è un fenomeno da 21 milioni di iscritti