Firefox e Thunderbird dichiarano guerra ai componenti aggiuntivi indesiderati

Firefox

Tempi rapidi di aggiornamento, ma novità che non si limitano alla sola copertura dei bug. Come nel caso di Firefox 8 che introduce il preannunciato blocco predefinito dei componenti aggiuntivi installati da terze parti.

Con questa novità, il browser blocca tutti i componenti che sono stati installati automaticamente da altri software, spesso come “accessori” di altri programmi, e che possono rappresentare una minaccia per la sicurezza dell’utente o la stabilità del browser stesso.

Va detto che i componenti aggiuntivi installati dall’utente resteranno invece funzionanti, senza la necessità di eseguire alcuna operazione. Solo al primo avvio di Firefox 8 – quello successivo all’aggiornamento – sarà chiesto di verificare l’effettiva utilità dei componenti installati. Tra le altre novità di Firefox 8, da segnalare anche la migliorata gestione delle risorse del sistema e il ripristino “on-demand” delle tab in background.

Per quanto riguarda il client e-mail Thunderbird 8, la novità più importante è la stessa che è stata introdotta per Firefox, ovvero il blocco predefinito per tutti i componenti aggiuntivi installati da software di terze parti.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Firefox e Thunderbird dichiarano guerra ai componenti aggiuntivi indesiderati