Giovanni Pascoli favorito alla Maturità, attenti alle sorprese

Manca ormai meno di un giorno alla Prima Prova scritta della Maturità e per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori è tempo di proiettarsi già a domani, mercoledì 20 giugno, quando la campanella delle 8:30 sancirà il via della Maturità 2012. Una settimana, qualcosa in più con il colloquio orale, di passione che si consuma tra studio e indiscrezioni sul web. Già, perché di voci si tratta, in quarto certezze sono solo le possibili bufale e le sorprese dell’ultimo momento sfornate dal Miur.

Per la Prima Prova, così come per le seguenti, dimenticatevi quindi di scovare online le vere tracce, di scassinare l’ormai famoso plico telematico o di telefonare a lontani parenti all’estero con la speranza che le tracce per gli studenti italiani oltreconfine siano intercettabili grazie al fuso orario. Ministero, polizia postale e iniziative di siti specializzati insegnano che non c’è modo di avere le tracce in anticipo. Esiste però il tototema, un mix di cabala e indiscrezioni, e a quello ci affidiamo per saperne qualcosa di più sulla Maturità 2012.

Pur prendendo con le molle ogni tipo di indiscrezione, diciamo allora che per la Prima Prova di italiano i “bookmaker scolastici” danno per super favorito Giovanni Pascoli, anche se Gabriele D’Annunzio incalza con la sua lunga assenza all’Esame di Stato. Se ripassare vita e opere del Pascoli è cosa saggia, concentrarsi esclusivamente su questo autore, magari con prove svolte, potrebbe rivelarsi deleterio. Esistono infatti altri “piazzati” per il tema letterario e uno di questi è Primo Levi, per il quale quest’anno si ricordano i 25 anni dalla morte. Per Levi si è scomodato anche il ministro Profumo e tanto basta per rendere questa indiscrezione un’arma a doppio taglio: la sua candidatura è forte, ma fin troppo scontata per gli “agenti segreti” del Miur.

Più facile, allora, concentrarsi su giornali, TG e almanacchi, per scovare personaggi e ricorrenze candidati a diventare argomento del saggio breve, articolo di giornale, relazione, intervista o lettera aperta. Peccato che le ricorrenze del 2012 siano numerose e praticamente in ogni ambito: dalla tragedia di Giovanni Falcone alle Olimpiadi (dai fatti di Monaco all’imminente Londra), passando per Titanic, diritto di voto e fino alle energie rinnovabili. La lista sarebbe infinita e azzeccare in anticipo il tema del saggio breve è tanto complicato, quanto avere una preparazione super approfondita per l’argomento storico. Ad ogni modo, per i maturandi c’è l’ancora di salvezza del tema d’attualità. A rischio banalità e sicuramente meno rispettato delle altre tipologie disponibili per la Prima Prova, il tema d’attualità resta la scelta più consona per chi, dopo aver letto le tracce della Maturità 2012, capirà di non saperne un tubo su tutto il resto… bene l’attualità quindi, ma poi preparatevi a ore di studio intensivo per le altre prove, per le quali la via d’uscita non è contemplata.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Giovanni Pascoli favorito alla Maturità, attenti alle sorprese