Google Maps: mappe offline per cellulari, modelli 3D e altro ancora

Trekker di Street View

Gli utilizzatori sanno che uno dei punti deboli di Google Maps, specie in campo mobile, consiste nella necessità di rimanere connessi ad internet. Costoso, ma anche scomodo, tanto che l’azienda statunitense ha deciso di correre ai ripari lanciando una nuova modalità offline di Maps per cellulari. Inizialmente disponibile per i soli dispositivi Android, Maps offline consentirà di utilizzare le mappe senza sprecare banda e, soprattutto, anche in quei luoghi dove non c’è la copertura della rete dati: in metropolitana, in montagna e cosi via.

Tra le altre novità di Google Maps, da segnalare i nuovi livelli di accuratezza raggiunti, attraverso l’incrocio dei dati e i feedback degli utenti, così come il nuovo Trekker di Street View. Di cosa si tratta? Dopo aver percorso le strade di tutto il mondo con automobili, tricicli, trolley e motoslitte, Google si affida ora allo zainetto: più pratico dei suoi ‘colleghi’, consentirà di mapapre anche quei luoghi che sono raggiungibili solo a piedi.

Continua poi la corsa alle mappe 3D che, cominciata da Google nel 2006, si appresta a vivere un nuovo slancio grazie all’aggiunta di modelli 3D di intere aree metropolitane. Questi modelli di rendering + computer vision saranno disponibili, dal cellulare, attraverso il servizio Google Earth.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Google Maps: mappe offline per cellulari, modelli 3D e altro ancora