Grow the Planet: campo e orto finiscono nel social network agricolo

Grow the planet

Unire l’esperienza e l’appeal dei social network ai vantaggi di un’attività antica come l’uomo. E’ questa l’idea di base di Grow the Planet, un progetto italiano che è stato presentato al TechCrunch Disrupt di San Francisco suscitando parecchio interesse.

Il “FaermVille reale”, mutuando il celebre social game di Facebook, è tutt’altro che un’esperienza virtuale. Il social network agricolo, infatti, punta a sensibilizzare le persone sui numerosi vantaggi derivanti dal ritorno all’agricoltura, sia che si tratti del piccolo orto o di campi più grandi. Gli utenti, dopo aver creato rapidamente il proprio profilo, possono quindi mescolare l’aspetto ludico a quello produttivo condividendo online esperienze, risorse e prodotti.

Non mancano poi guide e consigli per ottenere ottimi raccolti, la possibilità di utilizzare Grow the Planet in versione mobile e innescare un processo di scambio o vendita di prodotti… possibilmente locali. Proprio per questo motivo, ogni e-contadino potrà localizzare il proprio orto o campo, descrivendone online caratteristiche e produzioni. Grow the Planet è come FarmVille, ma molto più genuino.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Grow the Planet: campo e orto finiscono nel social network agricolo