Il futuro dei backlink secondo Matt Cutts

Seguito da schiere adulanti di fans in tutto il pianeta, Matt Cutts è capo della squadra antispam di big G. I suoi video, postati su youtube, registrano migliaia di visualizzazioni, le sue dritte sono legge per i webmaster di tutto il mondo.

In uno dei suoi ultimi video-risposta è stato toccato un argomento scottante e, il guru di Google  ha prospettato cambiamenti rivoluzionari. La domanda che ha dato origine al caso è stata posta da un ragazzo americano, un non meglio definito Leah di New York, il quale senza troppi giri di parole ha chiesto:

“Google ha rivoluzionato il mercato dei motori di ricerca negli anni ’90, valutando i link ricevuti dai siti web anzichè i contenuti. Aggiornamenti come Panda e Penguin mostrano uno spostamento di Google verso l’importanza dei contenuti. I backlink perderanno quindi la loro importanza?”

Per i non addetti ai lavori, i backlink altro non sono che collegamenti ipertestuali che hanno il solo scopo di indirizzare ad una determinata pagina web.  Hanno svolto, e svolgono tutt’ora, un ruolo fondamentale per determinare la popolarità delle pagine e dei siti internet. Google, è risaputo, adotta i backlink, e in particolar modo la loro quantità, come parametro fondamentale dgli algoritimi che generano la SERP: la pagina dei risultati dei motori di ricerca. Qualcosa è cambiato con Penguin, il nuovo algoritmo che predilige la pertinenza dei backlink anzichè la loro quantità. Prima di Penguin era stata la volta di Panda, il famoso algoritmo che puntava ai contenuti.

Ciò detto è facile intuire che sono molti a chiedersi in che direzione sta andando Google e che ruolo spetterà ai backlink, e Matt Cutts, nel suo video è stato abbastanza chiaro. Google sta cambiando rotta, o comunque sta tentando di cambiare. Secondo Cutts i backlink diventeranno sempre meno importanti e sarà maggiormente considerata l’ autorevolezza degli autori. Una pagina popolare infatti, non sempre garantisce contenuti di qualità e la qualità dei contenuti è tutto ciò che chiede il popolo del web.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Il futuro dei backlink secondo Matt Cutts