Knowledge Graph cambia ricerca Google: risultati intelligenti

Google Knowledge Graph

Destinato ad influenzare sempre di più i risultati del motore di ricerca Google, anche in Italia, Knowledge Graph interpreta in modo nuovo le interrogazioni che riguardano cose, persone o luoghi. Nel dettaglio, la ricerca di una parola con più significati restituirà un risultato snocciolato in tutte le sue possibili declinazioni: Parma, ad esempio, verrà indicata come città, squadra di calcio, università e altro ancora.

Per rendere immediatamente visibili tutte le possibili corrispondenze della parola cercata su Google, l’utente potrà avvalersi di una sintesi dettagliata che lo aiuterà a reperire immediatamente le informazioni fondamentali e, dunque, a comprendere subito quale sia il significato più pertinente per la sua ricerca.

In Knowledge Graph convergono elementi virtuali (Freebase, Wikipedia e il CIA World Factbook) e altri umani: “Ci affidiamo anche alle persone, studiando in modo aggregato e quindi anonimo che cosa ricercano su Google in relazione a ciascun tema – spiega Google -. Questo porta, ad esempio, a legare alla chiave di ricerca ‘Caterina de’ Medici’ anche tutta una serie di informazioni relative alle persone che hanno costituito il suo nucleo familiare”. Al momento, Knowledge Graph contiene oltre 570 milioni di oggetti, insieme a 18 miliardi di informazioni e relazioni tra questi. L’obiettivo di Google è chiaro: “Quello che vedete è un primo passo verso la realizzazione di un motore di ricerca di nuova generazione che attingendo dall’intelligenza collettiva presente sul web, è in grado comprendere il mondo in modo più vicino alle persone”.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Knowledge Graph cambia ricerca Google: risultati intelligenti