LinkedIn e la ricerca del lavoro

Che siate neolaureati o laureati da tempo in cerca del “fare esperienza”, professionisti con una carriera già avviata, selezionatori di personale o imprenditori alla ricerca di partner, LinkedIn può essere uno strumento utile a tutti i cui benefici possono dimostrarsi strategici e trasversali.

Per prima cosa dopo esservi iscritti abbiate cura del vostro Profilo inserendo un’immagine adeguata e il vostro Curriculum ricordando di non dilungarvi nel descrivere la vostra formazione e le vostre esperienze lavorative, non siate noiosi, molto meglio poche frasi ma di effetto che descrivano in maniera chiara e concisa quanto avete già fatto e cosa siete in grado di fare.

Poi passate ad allargare la vostra rete creando le vostre connessioni, queste sono divise in tipologie di primo, secondo e terzo grado. Proseguite sul vostro profilo selezionando i campi nei quali avete acquisito delle abilità e qualora fosse possibile è consigliato provare a ottenere delle “raccomandazioni” che qui si chiamano segnalazioni da parte di attuali e vecchi colleghi e datori di lavoro, quasi fossero delle lettere di referenze, ciò è utile per evidenziare i vostri punti di forza.

Scovate dove lavorano persone con un background simile al vostro per creare la vostra rete di lavoro, per questo vi sarà utile il servizio Company Profiles che vi aiuterà a capire cosa vuole l’azienda dai nuovi assunti. Iniziate a cercare e seguire le aziende e società di vostro interesse per le quali vi piacerebbe lavorare, qui sulle schede di riferimento nella sezione Aggiornamenti recenti trovate chi è stato assunto di recente e magari contattandolo potreste ottenere preziosi consigli, consultare le ultime offerte di lavoro o entrare in contatto con i manager.

Aggiornate il vostro status, ma personalmente consiglio di non collegare il vostro profilo a quello di Twitter per esempio, poiché è meglio tener separato l’ambito personale da quello professionale e di conseguenza gli status è meglio che siano attinenti all’ambito lavorativo, utilizzatelo per comunicare in quali progetti siete impegnati, prospettive future, idee, opinioni o perché no, inserire un annuncio. Interagite e comunicate anche partecipando a gruppi di discussione o creandone uno.

Per quanto riguarda le offerte di lavoro, LinkedIn ve le segnala anche via e-mail: il sistema li seleziona considerando gli interessi e le abilità da voi segnalati, e se siete interessati a qualcosa candidatevi senza scrupoli ricordando che i Social sono utili a creare una prima rete di contatti e porre le basi da cui partire per l’invio del CV. Personalmente  vi consiglio di consultare anche il sito web dell’azienda “che cerca” inviando anche lì il Curriculum e/o compilando la sezione Lavora con noi.

Tra gli altri servizi utili potete usare Slide Share o Google Presentation per inserire video e presentazioni, o LinkedIn Events che vi aiuta a trovare conferenze e convegni ai quali partecipare, e concludendo vi consiglio di ritagliarvi del tempo per un impegno quotidiano di almeno un quarto d’ora di ricerca al giorno: cercate, informatevi e candidatevi.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > LinkedIn e la ricerca del lavoro