La privacy di Google diventa unica per tutti i servizi

Google

L’annuncio delle novità riguardanti la privacy e i termini di servizio arriva dalla home page del motore di ricerca di Google, proprio lì da dove tutto è cominciato. Quello che un tempo era il colosso dei motori di ricerca, infatti, oggi è un gigante di Internet con interessi ovunque, dai social network alle e-mail, passando per i telefonini e la navigazione, fino ai video all’e-commerce.

Per aiutare gli utenti a non perdersi in un marasma di regole e leggi, Google ha dunque pensato di unificare la normativa della privacy, rendendola più breve e intuitiva. Al momento, le modifiche apportate da Google sono solo virtuali, in quanto l’entrata in vigore della nuova normativa è fissata per il prossimo 1 marzo.

Cosa cambia? Una volta accettati i nuovi termini, l’utente registrato con un account potrà muoversi liberamente tra i vari servizi di Google senza dover leggere e accettare nuovi regolamenti. Inoltre, gli stessi servizi risulteranno personalizzati in base all’esperienza dell’utente associato all’account.

E’ la stessa Google, invece, a precisare che i principi sulla privacy restano gli stessi fin qui adottati dall’azienda: “Non venderemo mai le tue informazioni personali e non le condivideremo senza la tua autorizzazione (tranne in rare circostanze quali richieste legali valide)”. Maggiori informazioni sulla nuova privacy di Google e sui termini di servizio sono disponibili a questo link.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > La privacy di Google diventa unica per tutti i servizi