Sony PlayStation Network ancora sotto attacco: utilizzati ID e password di altri siti

Sony PSN

A poco sono valse le misure di sicurezza adottate da Sony dopo il massiccio furto di dati avvenuto lo scorso anno. Philip Reitinger, a capo dell’area sicurezza Sony, ha informato di un attacco massiccio di hacker, in parte riuscito, verso l’intera rete online dell’azienda: Sony Entertainment Network, PlayStation Network e Sony Online Entertainment (“Networks”).

In particolare, i malintenzionati avrebbero utilizzato le informazioni di login sottratte ad altre aziende per accedere agli account degli utenti Sony. Nella maggioranza dei casi, ma non in tutti, tali tentativi sono andati falliti per i diversi abbinamenti di ID-password. Sony è già al lavoro per bloccare questa attività sospetta e, al momento, risulterebbero compromessi lo 0,1% degli account PSN, SEN e SOE. La stima è quindi di 93.000 account violati, di cui 60.000 di PSN/SEN e 33.000 di SOE. Questi account, spiega Reitinger, sono già stati bloccati da Sony e si cerca ora di capire da quali sono stati trafugati dati sensibili. I dati delle carte di credito associati agli account, spiega il capo della sicurezza, non sono comunque a rischio. Nelle prossime ore Sony provvederà ad inviare e-mail di segnalazione ai possessori di account che sono stati presumibilmente violati e necessitano dunque di un cambio di password, possibilmente non utilizzata per altri servizi online.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Sony PlayStation Network ancora sotto attacco: utilizzati ID e password di altri siti