Su Facebook tutti più belli con fotoritocco e mille interessi… virtuali

Tag su Facebook

La vanità viaggia online e non è solo il sospetto di chi sfoglia le pagine di Facebook e degli altri social network scoprendo amici super fotogenici o dai mille insospettabili interessi. A dirci che siamo un popolo di cyber bugiardi (almeno si tratta di bugie bianche) è una nuova indagine commissionata dalla società di ricerche Redshift Research per Intel, dalla quale emerge che più di un profilo online su due è taroccato in qualche modo. Come accennato, non stiamo parlando di pinco pallino che, per farsi bello, inserisce la foto di George Clooney, ma di piccoli accorgimenti che soddisfano sia il proprietario del profilo, sia gli utenti che lo guardano.

Se il 53% dei profili ha subito qualche ritocchino, e questo non stupisce più di tanto, la vera notizia è che riusciamo anche ad essere invidiosi del nostro alter ego online. Si tratta di una peculiarità soprattutto maschile e che, probabilmente, nasce da quell’istinto di cacciatore nascosto in ognuno di noi. Dietro al profilo bugiardo, infatti, si nasconde la volontà di attirare l’attenzione degli amici (55%), ma anche fare bella figura con potenziali partner o datori di lavoro. Altro vantaggio del lifting al profilo è quello del poter nascondere quell’insicurezza di fondo (40%) che abbiamo nella realtà di tutti i giorni, un fattore che accomuna uomini e donne che mentono sul web.

Esistono vari modi di apparire più belli su Internet ed il principale resta quello di ritoccare le foto, semplicemente scegliendo con cura quelle migliori o, più subdolamente, modificandole con un programma di fotoritocco in stile star da copertina. Ad utilizzare di più il Photoshop sono le donne, mentre gli uomini preferiscono agire sul carattere, aggiungendo interessi, hobby e tutto ciò che possa renderli più interessanti e brillanti.

Ma le bugie su Facebook e altri social network non sono del tutto negative. Se un incontro nella vita reale potrebbe spiazzare i protagonisti di un flirt virtuale, al contrario, i bugiardi del web migliorano proprio grazie ai loro trucchetti. Come? Ammirando a tal punto il loro alter ego virtuale da cercare di assomigliargli: leggendo di più, tenedosi più informati sull’attualità o curando di più il proprio aspetto, nel fisico e nel vestiario. Inoltre, si tende a documentare tutti gli aspetti più belli della vita e della vita sociale, con amici o famiglia, a tutto vantaggio dell’umore.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Su Facebook tutti più belli con fotoritocco e mille interessi… virtuali