Vasco Rossi accetta le scuse: Nonciclopedia torna online senza la sua pagina

Nonciclopedia

Vasco Rossi, per voce di Tania Sachs, accetta le scuse dei ragazzi di Nonciclopedia e si chiude così, nel migliore dei modi, la vicenda che ha infiammato il web. Basta querele (verrà ritirata), insulti al Blasco e incomprensioni: Nonciclopedia è tornata online, anche con una buona dose di pubblicità, e Vasco può finalmente ripulire la propria pagina Facebook dagli insulti che gli sono piovuti addosso nelle ultime ore.

Il chiarimento è arrivato in seguito alla puntualizzazione di Vasco sulla “vera satira” e alla risposta dei gestori di Nonciclopedia che hanno così scritto:

“Ringraziandovi per il caloroso sostegno, vogliamo innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non è mai stato quello di incitare l’utenza contro Vasco quanto quello di informarla dei fatti avvenuti”.

“Ci scusiamo se i contenuti della pagina di Vasco Rossi sono sembrati diffamatori – prosegue la nota rivolgendosi al rocker di Zocca-, non c’è mai stata l’intenzione di offendere il cantante. Aggiungiamo che non abbiamo responsabilità sulle presunte versioni della pagina su Vasco Rossi che circolano in rete, non corrette in quanto non presenti sul nostro sito”.

Per la cronaca, va precisato che la pagina su Vasco Rossi non è più ospitata su Nonciclopedia, anche se i gestori del sito web auspicano “la possibilità futura che un giorno su Nonciclopedia tornerà ad esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti”.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Internet > Vasco Rossi accetta le scuse: Nonciclopedia torna online senza la sua pagina