Amy Winehouse trovata morta a Londra: si allarga il club del 27

La regola del 27 si abbatte ancora sul mondo della musica e, soprattutto, sui suoi protagonisti. Da Jimi Hendrix a Kurt Cobain, fino a Janis Joplin e Jim Morrison, solo per citarne alcuni, sono numerosi gli artisti celebri che hanno lasciato questo mondo alla giovane età di 27 anni.

Morti illustri quanto avvolte da mistero che, nella loro infinita tristezza, sono diventate il crocevia per la leggenda. Chissà allora come ci ricorderemo di Amy Winehouse, due soli dischi all’attivo – “Franck” del 2003 e “Back to Black” del 2006 -, ma un talento di genio e sregolatezza che avrebbe potuto e dovuto accompagnarci per almeno altri quattro o cinque decenni.

Alcol, droga e il rapporto distruttivo con il marito Blake Fielder-Civil hanno però “accelerato” la vita di Amy a tal punto che la morte ha deciso di sottrarcela con largo anticipo sulla media dei comuni mortali, ma non su quella del prestigioso quanto funesto “club del 27”.

Di Amy Winehouse ci ricorderemo allora della voce d’altri tempi che l’ha spesso legata al paragone con il bop di Sarah Vaughan e ad un genere che, proprio grazie a lei, è tornato in voga negli ultimi anni. Ma di Amy ci rimarranno anche i continui scandali e i viaggi in rehab, le figuracce sul palco e le grandi performance, così come quello che ora sembra il mistero di una morte annunciata. Si parla di overdose, ma per gli inquirenti è ancora troppo presto per ogni certezza.

2

Appassionato di Musica?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Musica:

    2 commenti

    1. amycanbe scrive:

      Dispiace, un talento buttato via troppo presto…

    2. fitman_82 scrive:

      Vabbeh, era quasi irrecupelabile ormai! Compatisco piú un mortale qualunque che queste star che pur avendo tutto non fanno che disprezzare la vita!

JUGO > Musica > Amy Winehouse trovata morta a Londra: si allarga il club del 27