Blur 2013: il Ritorno

blur_jugo.it

L’ultima volta li abbiamo visti insieme sul palco di Wembley per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi, adesso Damon Albarn e colleghi tornano con un nuovo tour mondiale

Sono passati più di vent’anni, esattamente 24,  da quando Damon Albarn (voce), Graham Coxon (chitarra), Alex James (basso)  e Dave Rowntree (batteria) fondarono i Blur in quel di Colchester, Essex.

Da allora molta acqua è passata sotto i ponti  e come  per ogni super gruppo Pop che si rispetti, anche i Blur sono passati attraverso scioglimenti e reunion, successi, eccessi e rivalità vere o presunte.

Esplosi con l’album “Parklife” del 1994 (con l’iconica Girls & Boys come traccia d’apertura) i Blur, assieme ad Oasis,Pulp e Supergrass sono stati  tra gli esponenti di spicco del BritPop, il movimento pop-rock inglese che durante la prima metà degli anni ’90 ha attinto a piene mani dall’ampia eredità lasciata da icone come Beatles, Rollings e Who per rinnovare la scena musicale d’Oltremanica; protagonisti di una rivalità con gli Oasis di Manchester più  mediatica che reale, hanno saputo riproporre il filone Mod all’interno del Pop inglese già dai tempi di “Parklife” (nell’omonima traccia che da nome all’album cantavano insieme a Phil Daniels, già protagonista del film Quadrophenia degi Who), per poi passare a sonorità più decise e cupe con il successivo “Blur” del 1997.

Dopo questi due album, entrambi successi clamorosi di pubblico e critica  (la canzone “Song 2″  tratta da “Blur” fu anche scelta come title track per il videogioco FIFA 1998) i Blur decisero di abbandonare il marchio di  fabbrica del BritPop per virare più decisamente verso la sperimentazione, partorendo “13″ nel 1999 e “Think Tank” nel 2003; proprio durante la lavorazione di “Think Tank”, Graham Coxon, da tempo in cattivi rapporti con Albarn, lasciò il gruppo anche se la band decise di non sciogliersi ufficialmente e di far uscire il nuovo disco.

Di fatto, con Albarn sempre più lanciato verso il nuovo progetto di electro hip-hop Gorillaz e Coxon anche lui alle prese con la carriera solista, i Blur sembravano un ricordo del passato fino a che, a seguito di un riavvicinamento tra il frontman ed il chitarrista, tornarono a suonare insieme in due storici concerti tenutisi ad Hyde Park nel luglio del 2009.

Dopo ancora qualche anno di “part time” adesso i quattro di Colchester hanno deciso di fare sul serio, con il nuovo Tour mondiale del 2013 che, dopo averli portati in Asia e negli Usa toccherà anche  l’Italia, con il concerto del 29 Luglio prossimo previsto all’interno del festival Rock in Rome.

Appassionato di Musica?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Musica:

    Ancora nessun commento

JUGO > Musica > Blur 2013: il Ritorno