Il tormentone Ai Se Eu Te Pego da fenomeno a caso

Solo ieri vi avevamo parlato dell’incredibile successo della canzone brasiliana “Ai Se Eu Te Pego” e della rapida ascesa del suo autore, il cantante paranaense Michel Telò, bravo a riprendere un brano scritto nel 2008 rilanciandolo su scala mondiale.

Proprio le origini di “Ai Se Eu Te Pego” sono ora al centro di un caso discografico, con due case di produzione finite ai ferri corti per una presunta questione di plagio. Nel dettaglio, l’accusa mossa a Michel Telò consiste nell’aver ripreso, in maniera troppo simile, la versione di “Ai Se Eu Te Pego” interpretata, con relativo balletto, dai Los Locos.

Un nome familiare, vero? Certo, perché i Los Locos sono gli italiani Roberto Boribello e Paolo Franchetto, balzati alla notorietà con cover brasiliane come El Meneaito e la Macarena, altri due super tormentoni che ci hanno fatto ballare per anni.

Tra le case di produzione di Michel Telò e Los Locos sarebbe in atto una battaglia sui diritti di sfruttamento del brano, almeno per quanto riguarda il nostro Paese, e la querelle rischia di andare avanti per molto tempo. Ad ogni modo, sembra difficile che qualcuno possa arrestare il successo della versione di “Ai Se Eu Te Pego” firmata da Michel Telò ed è più probabile che si arrivi ad un accordo sui diritti del brano.

Appassionato di Musica?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Musica:

    Ancora nessun commento

JUGO > Musica > Il tormentone Ai Se Eu Te Pego da fenomeno a caso