Vasco Rossi e gli interventi da Facebook: dopo la droga tocca ad alcol e guida

Ancora alle prese con il periodo di riposo prescrittogli dai medici, Vasco Rossi si affida a Facebook per lanciare messaggi a fan e curiosi. Dopo le polemiche scatenate dalle sue opinioni sul consumo di droghe leggere, stavolta il Blasco parla dei giovani alla guida e dell’annoso problema degli incidenti stradali. Anche in questo caso, qualcuno storcerà il naso.

“Non voglio qui sostenere che mettersi alla guida un po’ alticci sia una buona idea – è la premessa di Vasco Rossi -, ma solo cercare di riflettere meglio sulla questione…”.

Ed ecco il Vasco pensiero: “Noi cerchiamo sempre una causa; abbiamo sempre bisogno di trovare una ragione: è una caratteristica prettamente umana! Ma, purtroppo, la verità è che spesso gli incidenti e le disgrazie non hanno nessun motivo razionale, sono parte costitutiva della vita, inclusi nel pacchetto dell’esistenza: accadono e basta!”. Il rocker si schiera contro quelli che definisce “caccia alle streghe” o “alibi e opportunistiche scuse”.

“Non voglio assolutamente offendere la sensibilità e i sentimenti di tutti coloro che hanno avuto un parente coinvolto in un incidente stradale mortale – prosegue Vasco -: sono traumi e sofferenze di fronte alle quali non esistono giustificazioni o spiegazioni che valgano o che significhino qualcosa! Ciò nonostante la questione è complessa, e deve essere affrontata punto per punto in modo razionale… Pensata e ri-pensata!”. Il pensiero di Vasco Rossi e gli ormai celebri video “clippini” sono disponibili sulla pagina Facebook dell’artista.

Appassionato di Musica?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Musica:

    Ancora nessun commento

JUGO > Musica > Vasco Rossi e gli interventi da Facebook: dopo la droga tocca ad alcol e guida