Da Venezia a Rho: per Heineken Jammin’ Festival si parla di trasloco

Heineken

Le voci di un addio a Venezia da parte di Heineken Jammin’ Festival circolano insistenti in queste ore, alimentate dallo scontro tra gli organizzatori dell’importante rassegna musicale e il comune per l’entità del rimborso dovuto alla città per l’occupazione del Parco San Giuliano. Alla polemica, si aggiungono inoltre gli scarsi incassi del 2011 ed una reputazione da riscattare: la tromba d’aria del 2007, oltre a provocare feriti e danni, ha lasciato una brutto alone sull’edizione veneziana di HJF.

Che ne sarà di Heineken Jammin’ Festival 2012? Da qui a giugno/luglio c’è ancora molto tempo per decidere, anche se le premesse lasciano intuire ad un trasferimento o, peggio ancora per gli appassionati di musica, ad uno stop della rassegna. La parola passa ora all’organizzazione, con Roberto De Luca e la sua Live Nation che dovranno decidere le sorti di un appuntamento cult dell’estate italiana come Heineken Jammin’ Festival. L’ipotesi più realistica, almeno per il momento, è quella di un trasloco a Rho, comune a pochi chilometri da Milano e con una vocazione musicale coltivata in anni di Rock in IdRho.

Appassionato di Musica?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Musica:

    Ancora nessun commento

JUGO > Musica > Da Venezia a Rho: per Heineken Jammin’ Festival si parla di trasloco