Benefici dell’allattamento al seno: la conferma di numerosi studi scientifici

Le mamme, nell’antichità, allattavano i propri figli al seno finché questi non lo richiedevano più e ciò avveniva solitamente intorno al quinto o sesto anno d’età. Con il progredire della società, questa primitiva e naturale forma di nutrizione per i bambini è stata sempre più privata loro offrendo, in alternativa, freddi e artificiali biberon che tentano di emulare il calore e i benefici dell’allattamento al seno.

Le future mamme che ancora non hanno deciso cosa offrire al proprio figli sappiano che, scegliendo l’allattamento al seno, ci sono diversi e numerosi benefici sia per il piccolo che per se stesse e che questi sono stati dimostrati da numerosi studi scientifici.

Per quanto riguarda il bambino, è stato dimostrato che il latte della mamma lo protegge maggiormente dalle infezioni gastrointestinali, urinarie e respiratorie. All’interno dell’intestino, infatti, grazie al latte materno si formano dei batteri “buoni” che impediscono a quelli nocivi di svilupparsi. Il sistema immunitario, poi, è reso più forte sia durante l’allattamento, sia successivamente a questo. La protezione più importante è però verso il rischio di contrarre il diabete e alcune forme tumorali come la leucemia e i linfomi.

Per quanto riguarda la mamma, allattare riduce notevolmente il rischio di tumori all’ovaio e al seno. Tra l’altro, è stato scientificamente provato che maggiore è la durata dell’allattamento al seno, minori sono le possibilità di ammalarsi.

Per tutti questi motivi, l’allattamento al seno è fortemente consigliato anche dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità ) fino ai due anni del bambino e anche oltre, se la mamma si sente di farlo.

Fortunatamente, rispetto alle donne che, dagli anni Settanta e oltre, furono spinte dagli stessi operatori sanitari a non allattare, a causa della convinzione che il latte artificiale fosse un ottimo sostituto del latte materno, le madri di oggi hanno più opportunità di essere informate realmente sui rischi dell’uno e sui benefici dell’altro.

Se si ha ancora qualche dubbio, poi, si può contare sui chiarimenti e sull’aiuto di gruppi di sostegno all’allattamento al seno, come quello dell’IBFAN (International Baby Food Action Network).

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Benefici dell’allattamento al seno: la conferma di numerosi studi scientifici