Cervello giovane più a lungo con la molecola del mangiar poco

Cervello

Realizzato presso l’Università Cattolica di Roma e pubblicato sulla rivista Pnas, lo studio ha scoperto le straordinarie proprietà della molecola Creb1, il vero attivatore dei sistemi che aiutano a mantenere giovane il cervello. Attivandosi, infatti, la molecola agisce su un’ampia gamma di geni (le sirtuine) che proteggono il cervello dall’invecchiamento.

Esiste però un ostacolo all’attivazione di Creb1 che “si mette in moto” solo quando assumiamo molte meno calorie di quelle normalmente consigliate dai nutrizionisti. Quante per la precisione? Ben il 30% in meno, secondo i ricercatori Giovambattista Pani e Tommaso Galeotti.

Una dieta ipocalorica così ferrea spaventa gli stessi studiosi che, per evitare i sempre temibili disturbi alimentari, non si sentono di consigliare le persone a seguire tale “regola del 30%”. Piuttosto, ha spiegato Pani, la scoperta della molecola Creb1 e delle sue capacità sarà fondamentale per la realizzazione di nuovi farmaci, capaci di produrre effetti simili, ma senza esporre le persone ad eventuali rischi per la salute.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Cervello giovane più a lungo con la molecola del mangiar poco