Federfarma: no ai farmaci di Fascia C al supermercato

Farmaci

Sono passati cinque anni e mezzo anni dalla liberalizzazione dei farmaci da banco, i cosiddetti OTC, ma la polemica sull’opportunità di vendere medicinali all’esterno delle farmacie si riaccende in questi giorni per la decisone del governo Monti di estendere la “vendita al supermercato” anche ai prodotti di Fascia C, i farmaci per le patologie più lievi.

A differenza degli OTC, per i quali la polemica fu dettata principalmente dal fattore novità, stavolta le preoccupazioni sono più serie: “In nessun Paese al mondo i farmaci con ricetta medica vengono distribuiti in esercizi diversi dalla farmacia – spiega Federfarma -, in quanto solo la farmacia garantisce gli standard di qualità e sicurezza. L’Italia sarebbe un’anomalia rispetto a Paesi come Regno Unito, Irlanda, Francia, Germania, Spagna, Olanda, Svezia, Austria, dove tutti i farmaci con ricetta sono disponibili solo in farmacia”.

Quali prodotti sarebbero dunque disponibili nelle parafarmacie del supermercato? Dai farmaci per le disfunzioni erettili ai contraccettivi, passando per ormoni e cortisonici, fino ai farmaci antiaggreganti.

“La vendita fuori farmacia di farmaci sottoposti all’obbligo di prescrizione medica, se confermata, porterà al collasso il servizio farmaceutico reso alla popolazione, in tutte le aree del Paese – prosegue Federfarma -. Molti titolari di farmacie rurali riterrebbero più conveniente abbandonare le zone disagiate e trasferirsi in città per aprire una più redditizia parafarmacia, lasciando ampie zone del territorio prive del servizio”.

“Non è smantellando la rete delle farmacie che si crea sviluppo e occupazione – avvertono i farmacisti -: le farmacie saranno costrette a ridurre il personale. Nei prossimi mesi è prevedibile il licenziamento di 18.000 addetti. Alla faccia degli 8.000 nuovi posti di lavoro sbandierati dalle parafarmacie”. Per tutti questi motivi, Federfarma ha chiesto un incontro a breve con i ministri Balduzzi e Passera.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Federfarma: no ai farmaci di Fascia C al supermercato