Keep 32: carie e cavità dentali hanno i giorni contati?

Denti

Siamo davvero vicini alla cura definitiva per la carie? Secondo Erich Astudillo e Jose Cordova, fondatori della start-up Top Tech Innovations, sarebbe proprio così. In queste ore, infatti, sta facendo il giro del mondo la notizia della messa a punto di Keep 32, una molecola in grado di eliminare lo Streptococcus mutans, il batterio che causa i fastidiosi problemi di carie e cavità dentali.

In base a quanto affermato da Astudillo, la molecola Keep 32 potrà essere aggiunta dall’industria a dentifrici, collutori e spazzolini da denti, ma anche ai dolci, alle gomme da masticare e a qualsiasi altro prodotto che viene in contatto con il cavo orale. Erich Astudillo, manager formato all’Università del Cile, e Jose Cordova, biologo molecolare alla Yale University, contano di portare a breve la Keep 32 in commercio, in quanto sarebbero già numerose le multinazionali interessate al brevetto, anche se ancora mancano i test clinici. Infine, una curiosità su Keep 32: il nome, traducibile in italiano con “tienitene 32”, deriva dal fatto che il prodotto si prefigge di aiutare le persone a mantenere tutti e 32 i denti… ma anche a non soffrire più dal dentista, aggiungiamo noi.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Salute & Benessere:

    Ancora nessun commento

JUGO > Salute & Benessere > Keep 32: carie e cavità dentali hanno i giorni contati?