Le proprietà benefiche dell’olio extravergine d’oliva

pexels-photo-186696

L’olio pugliese, toscano o campano rappresentano eccellenze mondiali, alimento che regna sulle tavole delle famiglie italiane e orgoglio identitario per tutto il nostro Paese. L’olio extravergine di oliva, però, svolge anche un ruolo chiave per ciò che riguarda il nostro benessere fisico e le sue proprietà organolettiche lo rendono un prodotto ideale, sinonimo di leggerezza, digeribilità e salubrità.

Riduce il colesterolo

L’attività congiunta di fitosteroli e acidi grassi monoinsaturi permette l’abbattimento del colesterolo (LDL) nel sangue e l’aumento di quello che è definito colesterolo buono (HDL), riducendo di oltre il 40% il rischio di ictus.

Circolazione sanguigna e pressione arteriosa

La presenza di vitamina E, polifenoli e di antiossidanti favorisce un effetto preventivo delle malattie del sangue, riduce di un terzo il rischio di infarti, previene l’arteriosclerosi e l’invecchiamento delle cellule. I polifenoli permettono anche una maggiore elasticità delle pareti cellulari e dei vasi sanguigni, proteggendo il sistema cardiocircolatorio.

Effetti sulla mente

Il consumo di extravergine permette un potenziamento delle abilità mnemoniche, soprattutto sugli anziani e sui bambini. I polifenoli possono ritardare l’insorgenza di malattie neurodegenerative quali l’alzheimer oltre che migliorare le capacità verbali.

Antitumorale

L’impiego misurato e sano di olio extravergine di oliva nella propria alimentazione ridurrebbe il rischio di contrarre alcuni tipi di tumore. Diverse ricerche hanno messo in luce il rapporto positivo tra insorgenza di cancro del seno e consumo di extravergine, evidenziando come nei Paesi del Nord Europa – dove l’uso è molto ridotto – l’insorgenza è molto più alta rispetto ai Paesi del Mediterraneo.

Depressione

L’olio extravergine ha effetti benefici anche sul rischio di depressione abbassando la soglia di rischio.

Diabete

I grassi monoinsaturi contenuti nell’extravergine, non solo non rappresentano alcun rischio per ciò che riguarda il diabete di tipo 2, causato soprattutto da un alto consumo lipidico, ma ne ridurrebbe l’incidenza del 50%.

Digestione

L’olio extravergine di oliva gica anche un ruolo di supporto al sistema digerente, agevola l’attività di digestione e previene il rischio di stitichezza.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Salute & Benessere:

    Ancora nessun commento

JUGO > Salute & Benessere > Le proprietà benefiche dell’olio extravergine d’oliva