NY: cittadini contrari al divieto per le bibite XL

Energy Drink

Dalle tasse sui cibi grassi ai divieti per le bibite extralarge, tutto il mondo è paese. Le autorità sanitarie di Europa e Stati Uniti continuano a darsi da fare nella lotta a obesità e sovrappeso, trovando soluzioni spesso malviste dai cittadini. E’ stato il caso della tassa sul burro ed per il divieto alla vendita di bibite dolci e gassate in formato XL. A chiederla è stato lo staff di Michael Bloomberg, sindaco di New York, convinto che vendere bibite in bicchieri di massimo mezzo litro di capienza potesse contribuire alla causa salutista.

Così non la pensano i newyorkesi che difficilmente rinunceranno al bicchiere XL di cola, un must nei fast food e nei cinema, magari accompagnato dalla confezione gigante di popcorn. Un recente sondaggio, infatti, ha dimostrato che oltre la metà dei cittadini di New York (il 53%) è contrario alla proposta di Bloomberg e tanto basta a definirla impopolare. Cosa farà ora Michael Bloomberg? Darà retta ai fedelissimi del soft drink XL o abbandonerà il progetto?

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > NY: cittadini contrari al divieto per le bibite XL