Protesi mammarie PIP: in Francia si rimuovono, in Italia si indaga

Seno gonfiabile

In Francia sono circa 30mila le donne richiamate dalle autorità sanitarie per la rimozione delle protesi PIP, mentre in Italia sarebbero circa 5mila le donne interessate dallo stesso problema. A tal proposito, il ministro della salute Renato Balduzzi ha tenuto a rassicurare tutti affermando che, in seguito alla segnalazione delle autorità francesi, “la situazione è tenuta sotto controllo dal Ministero che ha convocato il Consiglio Superiore di Sanità giovedì prossimo alle ore 11.00”.

“L’esame del Consiglio – spiega la nota del ministero – si baserà sugli studi già realizzati nei mesi e negli anni precedenti dall’Istituto Superiore di Sanità”. Sempre il Ministero ricorda che: “Il 1° aprile 2010, con una circolare, il Ministero ha invitato gli operatori sanitari a non utilizzare i dispositivi in oggetto, dopo che il 30 marzo 2010 l’Autorità francese aveva comunicato il ritiro delle stesse protesi. Nella circolare si invitava a metterle in quarantena e a segnalare eventuali incidenti. Contemporaneamente era stato chiesto al Comando dei Carabinieri per la Tutela della Salute di verificare la presenza sul territorio nazionale del prodotto e di operare affinché non potesse essere più distribuito”.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Protesi mammarie PIP: in Francia si rimuovono, in Italia si indaga