Studio italiano scopre cellula staminale responsabile del grasso

Obesità

Realizzato presso l’Università Politecnica delle Marche, dove Saverio Cinti lavora in qualità di docente di Anatomia, lo studio ha permesso di individuare “una cellula unica per entrambi i tipi di cellula adiposa: la cellula endoteliale dei vasi dei tessuti adiposi”.

Per giungere a questa scoperta, inseguita da molto tempo, i ricercatori marchigiani non hanno utilizzato metodi all’avanguardia, ma si sono affidati alla più tradizionale microscopia elettronica. Solo per le conferme, l’equipe si è avvalsa di moderne tecniche di genetica molecolare coniugata all’istologia (lineage tracing), oltre che del supporto della University of Massachusetts, attraverso il team coordinato della professoressa Silvia Corvera.

“La scoperta è di enorme importanza in quanto si sposa ampiamente con la teoria della trans-differenziazione tra cellule bianche (grasso normale) e cellule brune (grasso buono: brucia grassi antiobesità e anti diabete) – spiegano i ricercatori -. Questa scoperta è di estrema importanza perché indirizza la ricerca di base e farmaceutica verso prodotti in grado di far sviluppare il grasso bruno e trasformare il grasso comune nel grasso bruno anche in coloro che lo hanno perso (per età, per obesità o per genetica)”.

Sempre la scoperta potrebbe inoltre rivelarsi fondamentale nell’analisi dei fattori che contribuiscono alla sindrome metabolica, vera piaga dei paesi occidentali, in quanto causa di problemi di salute che spaziano dall’aterosclerosi all’infarto del miocardio, fino al diabete tipo 2 e l’ipertensione ecc.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Studio italiano scopre cellula staminale responsabile del grasso