Nuovo test rapido e senza rischi per conoscere il sesso del bebè

Gravidanza

Presto, infatti, un nuovo test consentirà di individuare il sesso del nascituro a poche settimane dal concepimento e con un semplice prelievo del sangue. Una notizia che farà felici le mamme e i papà più curiosi e quelli più organizzati che avranno tutto il tempo allestire il guardaroba e preparare la cameretta nel modo e nei colori più opportuni.

Di che test si tratta? A metterlo a punto è stato un team di ricercatori sudcoreani dell’università di Kwandong che, assicurano, è ben diverso dall’amniocentesi e dall’analisi dei villi coriali, utilizzati oggi e per i quali si richiedono circa 11 settimane dal concepimento. Con il nuovo test, la futura mamma non dovrà fare altro che sottoporsi ad un normalissimo prelievo del sangue, senza rischi per il nascituro, e a tutto il resto ci penseranno le analisi di laboratorio.

Secondo i ricercatori di Seoul, infatti, nel plasma materno sono contenute tracce del Dna del feto capaci di rivelare, attraverso la combinazione degli enzimi “DYS14” e “GAPDH”, se si tratterà di un maschietto o di una femminuccia. I risultati della ricerca, pubblicata sul giornale scientifico FASEB Journal, hanno fornito dati molto incoraggianti sull’efficacia del nuovo test.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Nuovo test rapido e senza rischi per conoscere il sesso del bebè