Vacanze enogastronomiche in Toscana: un trionfo di sapori tra relax e natura

castelfalfi-un-borgo-di-pace-e-gusto-L-rgUP30

Sempre più persone scelgono le vacanze enogastronomiche. Questo tipo di soggiorni infatti permettono di esplorare e conoscere un territorio non solo visitandone le bellezze, ma anche assaporandone gusti e sapori.

Un weekend o una vacanza enogastronomica sono un’ottima occasione per una fuga romantica senza dover disporre di budget eccessivi, infatti molte delle eccellenze di questo tipo di turismo si trovano proprio in Italia.

E non è un caso che proprio la Toscana abbia fatto dell’enogastronomia il fiore all’occhiello del suo turismo: i vini toscani, le ricette di questa regione e le sue materie prime hanno infatti reso celebre la Toscana in tutto il mondo e continuano ad attirare ogni anno sempre più visitatori da tutte le parti del mondo.

Il Chianti è sicuramente il cuore pulsante della tradizione enologica toscana: qui oltre al Chianti Classico si producono molti e pregiati vini famosi in tutto il mondo come il Brunello di Montalcino o il vino Nobile di Montepulciano.

Attraverso i borghi medievali del Chianti ci si potrà perdere tra tramonti mozzafiato, paesaggi collinari meravigliosi e nella placida tranquillità delle campagne e degustare i vini locali facendo sosta in un’azienda vinicola o in una cantina per assaggiare le diverse etichette prodotte.

Nel Castello di Brolio ad esempio, oltre a visitare la splendida e suggestiva struttura fortificata, è possibile visitare le vigne e scoprire i segreti della produzione del Chianti classico. Qui infatti il Barone Ricasoli ha codificato per la prima volta la ricetta di questo vino la cui fama è nota in tutto il mondo.

A solo un’ora da Firenze invece si trova il borgo di Castelfalfi, scelto anche da Roberto Benigni per girare il suo Pinocchio. Il borgo si trova all’interno di una tenuta che ha interessato il recupero di un’area da tempo abbandonata in seguito all’urbanizzazione delle popolazioni. Oggi il borgo è stato ripopolato e molti casali sono stati riconvertiti a strutture alberghiere e abitative, mantenendo la suggestiva architettura del passato. All’interno della tenuta si possono visitare le vigne che producono pregiati vini toscani e osservare il frantoio che lavora le olive per la produzione dell’olio della tenuta e di altri produttori esterni.

L’olio toscano infatti rappresenta l’altro prodotto di eccellenza di questa regione in cui territorio, cultura e sapori sembrano legarsi in maniera indissolubile. E come per il vino anche per l’olio sono tanti gli itinerari dedicati alla sua degustazione come La Strada dell’Olio dei Monti Pisani che si snoda dividendo la pianura pisana da quella lucchese e comprendendo i comuni di San Giuliano Terme, Buti, Calci, Vecchiano e Vicopisano.

Insomma una vacanza enogastronomica è un’occasione per  godersi qualche giorno di assoluto relax e conciliare l’amore per la tradizione culinaria del nostro paese con un’esperienza a contatto con la cultura e la natura di questa splendida regione.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Salute & Benessere > Vacanze enogastronomiche in Toscana: un trionfo di sapori tra relax e natura