Auto & MotoRSS di categoria

  • Ripresa del mercato dell’automobile, tante novità per il 2014

    Negli ultimi anni il mercato dell’automobile  aveva sofferto il duro colpo della crisi, ha però, reagito in modo più che positivo. Sebbene non si possa affermare di essere totalmente fuori da questo particolare periodo di incertezza economica, le vendite hanno registrato un piccolo margine di miglioramento. Questo, grazie anche alle numerose novità proposte nel 2013, combinate con interessanti offerte commerciali che, secondo delle recenti news del settore, dovrebbero essere ancora più allettanti per il 2014. Numerosi, infatti, i nuovi modelli che saranno immessi sul mercato, soprattutto per quanto riguarda le utilitarie.

    Questo è infatti il segmento delle vendite più proficuo, anche se avanza deciso pure quello dei grandi suv, sempre più richiesti, soprattutto da chi ha famiglia e deve affrontare spostamenti importanti. Ma non sarà solo l’anno dei nuovi modelli questo 2014 appena cominciato. Infatti, saranno diverse anche le vetture proposte con importanti restyling. Novità in arrivo anche tra le compatte, sempre più amate da un utenza femminile. Questo tipo di vettura, infatti, risulta tra le più comode e pratiche nel traffico urbano, con un rapporto utilizzo-consumo del carburante, decisamente vantaggioso. Stesso discorso per le monovolume che, dopo un 2013 assolutamente positivo, puntano a conquistare ulteriori punti sul mercato internazionale.

    Gli amanti delle fuoristrada non resteranno certo delusi, tante le novità anche in questo ambito, a partire proprio da gennaio. Le city car promettono di continuare il trend positivo dello scorso anno. Per il secondo trimestre del 2014 è prevista l’uscita sul mercato della nuova Alfa Romeo Mito Quadrifoglio verde che, con il suo mood decisamente sportivo, è l’auto ideale per i più giovani e per chi apprezza uno stile aggressivo, ma non troppo. Berline e Porsche, naturalmente, continuano a mantenere il loro mercato stabile. Sembra una connotazione dissonante, data la situazione, ma il comparto delle grandi sportive e delle auto cosiddette di lusso, non ha registrato grandi flessioni rispetto al mercato delle utilitarie.

    Chi deve acquistare una nuova auto potrà sicuramente usufruire di proposte interessanti che su questo sito, secondo le stime, dovrebbero essere ben suddivise durante tutto il corso dell’anno.

  • Come scegliere la polizza auto

    Tutto quello che dovreste sapere per operare una scelta consapevole sulla polizza di responsabilità civile.

    polizza auto_jugo.it
  • Andrea Antonelli, incidente al GP di Mosca.

    Un nubifragio,  Andrea Antonelli perde il controllo a 250km/h della sua moto e viene investito da un suo collega. L’impatto è violento e viene trasportato immediatamente all’ospedale del circuito, dove muore poco dopo.

    andrea-antonelli
  • Veicoli commerciali a metano, tendenza in forte aumento per i prossimi 5 anni

    Secondo la società di consulenza per lo sviluppo economico Frost & Sullivan nel 2018 il 12,7% degli autobus e il 3,4% dei camion saranno alimentati a metano. Questo significa che l’attuale tendenza è in forte aumento. Oggi i veicoli a metano che circolano in Europa sono circa 10.000, un numero che comunque appare ragguardevole.

    Il motivo per cui autobus e veicoli commerciali a metano sono sempre più diffusi è facilmente intuibile, i costi del gas decisamente più bassi rispetto ai normali carburanti e, cosa non da poco, la drastica riduzione di emissioni che rispecchia totalmente le ultime normative UE sempre più severe in merito. Quindi a favore dei veicoli a metano ci sono un forte risparmio sulle spese di alimentazione e la salvaguardia dell’ambiente.

    Di contro i prezzi ancora troppo elevati dei nuovi veicoli a metano, rispetto a quelli in commercio con altri tipi di alimentazione, che ne scoraggiano decisamente l’acquisto. È auspicabile che nell’immediato futuro tali costi si adeguino alla situazione economica attuale e consentano un’ancora più ampia diffusione di veicoli a metano. Non solo, bisognerà di conseguenza aggiornare anche gli impianti di distribuzione attuali affinché possano erogare il metano liquido.

    L’Iveco daily power a metano è un ottimo rappresentante di questa nuova categoria di commerciali a metano perché nasce proprio per funzionare con il nuovo metodo di alimentazione. Nel caso il carburante finisca si può tranquillamente passare alla modalità recovery a benzina. Disponibile in 6 varianti di massa totale a terra e in 3 differenti tipologie di carrozzeria, cabinati, furgoni e doppia cabina 6+1.

    Ampia capacità di vano carico per quanto riguarda il furgone, da 12 a 17,2 metri cubi. I veicoli Iveco daily sono da sempre sinonimo di affidabilità e garanzia di sicurezza, perché sono stati studiati proprio per offrire il massimo delle performance in qualsiasi situazione. Sono naturalmente disponibili anche i ricambi Iveco daily. I ricambi originali sono stati concepiti proprio per garantire una funzionalità e prestazioni pari a quelle dei pezzi iniziali perché ogni singolo elemento viene studiato e creato in relazione all’insieme di cui dovrà far parte.

    iveco-eco-daily
  • Danica Patrick: La ragazza da 300 km/h

    Chi dice che non è tutto possibile nella vita? Di sicuro non Danica Patrick, una donna che è riuscita a farsi strada nel circuito professionistico americano di gare automobilistiche, fino ad all’ora considerato uno sport da soli uomini.

    Danica-Patrick_jugo.it
  • Come utilizzare il modulo di constatazione amichevole?

    La prudenza non è mai troppa, lo dice anche questa simpatica infografica sull’utilizzo del CID  in caso di sinistro stradale, realizzato da Quixa.

    Visualizza la versione in alta risoluzione.

    anteprima infografica

    quixaLogo
  • MotoGP: il Mondiale al via, e Rossi c’è!

    Si avvicina la partenza del Mondiale MotoGP 2013 che prenderà il via Domenica 7 Aprile a Losail, in Qatar. Sono diversi i temi di interesse della nuova stagione motociclistica, ma la domanda che tutti gli appassionati di MotoGP si fanno è sostanzialmente questa: “Valentino Rossi con la Yamaha tornerà a lottare per la vittoria e per il titolo iridato?“.

    motogp_jugo.it
  • Truffe assicurative: se le conosci le eviti

    Truffe Rca in crescita, il fenomeno delle compagnie fasulle sta infatti dilagando in questo ultimo periodo, con sempre nuovi casi segnalati dalle autorità competenti. Tra i maggiori responsabili di questo aumento ci sono la crisi e l’indebolimento delle capacità di spesa delle famiglie, che spingono a una impellente esigenza di risparmiare. I continui aumenti dei premi da parte delle compagnie di assicurazione hanno infatti portato la voce “assicurazioni obbligatorie Rca” a costituire un vero e proprio salasso. Risparmiare si può, ma quando ci si trova di fronte a delle proposte eccessivamente basse, rispetto alla media del mercato allora bisogna muoversi con estrema cautela.

    Le truffe assicurative possono essere effettuate sia utilizzando i canali tradizionali che online. Nel primo caso la truffa si basa sulla creazione di un’agenzia fittizia, che viene ben pubblicizzata nell’ambito della zona in cui andrà ad operare, con tanto di agenti assicurativi (ovviamente fasulli) e l’impiego di loghi o nomi che richiamano compagnie di assicurazioni generalmente note, ma con qualche piccola differenza, appena percettibile solo alle persone più attente. Normalmente queste restano aperte per un breve periodo di tempo, ma coloro che hanno stipulato la polizza, di fatto circolano con un pezzo di carta che non ha nessun valore. Non solo non si gode di copertura assicurativa, ma nel caso in cui ciò risultasse ad un controllo di un normalissimo posto di blocco si andrebbe incontro al sequestro del veicolo (con conseguenti spese per il dissequestro) più una multa che va da un minimo di 798 a un massimo di 3.194 euro.

    Le truffe più semplici da mettere in atto sono però quelle relative alle assicurazioni online, perché basta allestire un sito ben “confezionato” per trarre in inganno. Il funzionamento è simile alle altre truf ù usati, e il nome della compagnia rimanda a un nome già sentito o conosciuto, ma ovviamente con qualche minima differenza (come ad esempio Axa belgium sa). Bisogna tener presente che ci sono delle compagnie straniere che non sono abilitate ad operare in Italia, oppure lo sono ma per rami assicurativi diversi (ad esempio nel ramo delle assicurazioni mediche e sanitarie solamente). Non importa che si tratti di compagnie di assicurazioni esistenti, ciò che fa fede è l’esistenza dell’autorizzazione da parte dell’Ivass (che ha sostituito l’Isvap) ad operare e per il ramo della Rca in Italia.

    Quindi, per evitare brutte sorprese, il sistema migliore è quello di andare sul sito dell’Ivass dove ci sono due elenchi: uno è quello delle compagnie che risultano non in regola e che stanno operando (da questo si può procedere ad un primo controllo), e l’altro che invece riguarda le compagnie autorizzate nel ramo delle assicurazioni online o tradizionali obbligatorie Rca in Italia (più lungo ma che garantisce un controllo molto più esaustivo). Se il nome di una compagnia di assicurazione non è riportato alla lettera in questo secondo elenco, allora si tratta di una compagnia non autorizzata.

    truffa-assicurazioni-640x380
  • Formula 1: stagione 2013 al nastro di partenza

    Partenza: La stagione 2013 di Formula 1   giunge al nastro di partenza. Piloti e squadre, a partire dal 17/03/2013, si contenderanno i rispettivi titolo piloti e titolo costruttori nell’arco delle 19 gare previste. Le soluzioni, adottate nella progettazione, dovranno ora superare la verifica in pista, e le squadre dovranno confrontarsi con la concorrenza nella ricerca dei centesimi che garantiscano il buon esito delle gare. Chi ha già preparato le bandiere ora si entusiasma nelle conversazioni davanti ad un caffè. Le promesse per una stagione avvincente sembrano non mancare.

    Responso dei test. La fase dei test, appena conclusa sul circuito di Barcellona, ci consegna le prime indicazioni: la Red Bull detentrice del titolo sembra essersi un po’ nascosta girando un po’ meno negli ultimi due giorni, la Ferrari ha dimostrato una buona competitività capace di alimentare le aspettative dei suoi tifosi, la Mercedes   ha dato sfoggio delle sue brillanti prestazioni con entrambi i piloti. Una piacevole sorpresa arriva dalla Force India con prestazioni omogenee dei piloti, SauberMclaren Williams fanno meglio della Red BullUn’altra incertezza è rappresentata dalla Lotus   poco incisiva nelle prove del penultimo giorno, ma che riesce a recuperare egregiamente la competitività con Raikkonen in soli 50 giri.

    L’attesa della prima gara:Il primo appuntamento della stagione è la gara sul circuito di Melburne per il Gran Premio di Australia. Accantonati i test, dal 17/03/2013 i giri sulla pista saranno quelli che contano, dove gli strateghi del muretto dovranno dimostrare di saper scegliere i giusti compromessi per un ottimale assetto gara in funzione delle strategie. Fondamentale sarà partire davanti ed avere un buon passo di gara, considerando che la Pirelli porterà le nuove gomme supersoft già alla prima gara. L’esperienza insegna che solo le squadre più reattive potranno trarre vantaggio dagli imprevisti che si verificheranno in pista e guadagnare punti preziosi per la conquista dei titoli. Massima attenzione, massima competitività per tutte le 19 gare della stagione: ci sarà un solo vincitore ma si spera di vedere un campionato entusiasmante che assegnerà il titolo piloti e il titolo costruttori all’ultima gara. In attesa che si spengano le luci del semaforo, sognare è un lusso per tutti.

     

    F1_Jugo.it
  • Dal 19 gennaio 2013 nuove norme per l’abilitazione alla guida di ciclomotori e motocicli

    Il certificato di idoneità alla guida di ciclomotori e quadricicli leggeri detto “patentino” non ha validità al di fuori del confine italiano.  A questo riguardo, per adeguare la nostra normativa a quella europea, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha  introdotto sensibili  modifiche al Codice della Strada che sono entrate in vigore a partire dal 19 gennaio 2013 ( le nuove norme non si applicano a chi abbia conseguito la patente di guida prima di tale data).

    Le nuove categorie di patente diventano 15: AM, A1, A2, A, B1, B, BE, C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE. Le novità più eclatanti riguardano soprattutto l’introduzione della patente europea AM al posto del patentino CIGC per l’abilitazione alla guida di ciclomotori a due o tre ruote  e di quadricicli leggeri, nonché della patente B1 per guidare quadricicli non leggeri. Il vecchio patentino già conseguito, a richiesta, può essere sostituito con la nuova patenta AM dall’aspetto di una carta di credito con fotografia, che a differenza del patentino non può essere contraffatta. All’Italia e a tutti gli altri Stati membri della UE è concesso di inserire nella patente i propri simboli nazionali.

    Per ottenere la patente AM occorre avere compiuto 14 anni, ma è possibile utilizzarla per la circolazione oltre il confine italiano solo a partire dal sedicesimo anno di età. Il relativo corso preparatorio non si svolge più all’interno degli istituti scolastici, ma soltanto nei locali delle autoscuole, con la possibilità di presentarsi agli esami anche da privatista. Le prove previste sia per i minorenni sia per i maggiorenni sono: una teorica a quiz e una pratica su strada, per le quali sono concessi al massimo due tentativi ciascuna. Dopo avere superato l’esame teorico si ritira il “foglio rosa” per potersi esercitare alla guida, dopodiché deve trascorrere un lasso di tempo maggiore  di un mese ma minore di sei mesi, prima di affrontare l’esame di pratica.

    Per quanto riguarda la patente  per guidare i motocicli, la prova pratica deve svolgersi anche su strade extraurbane ed autostrade e deve durare almeno 25 minuti . La patente A1 può essere conseguita a partire dai 16 anni, con la possibilità di portare un passeggero dalla maggiore età, e consente la guida di motocicli con cilindrata non superiore ai 125 cmᶾ  e potenza inferiore a 11 kW. Dai 18 annisi può conseguire la patente A2 che abilita alla guida di un motociclo con potenza non maggiore di 35 kW. Si può ottenere la patente A che consente di guidare qualunque tipo di motociclo dai 20 annicompiuti se si possiede la A2 da almeno due anni, sennò bisogna aspettare il compimento del 24esimo anno di età. Per questa categoria l’esame pratico si svolge su di un veicolo di cilindrata superiore ai 600 cmᶾ . I neopatentati durante i primi tre anni non devono superare i 90 km orari sulle strade extraurbane principali e i 100 km orari sulle autostrade.

    Il sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti  fornisce ai cittadini un utile servizio di informazione alla voce “La nuova patente di guida”, o via e-mail all’indirizzo:assistenza.patenti@mit.gov.it,  oppure  al call center 06/41739929.

    patente ciclomotori_jugo.it
  • Alfa Romeo: nuova spider prodotta in Giappone su base Mazda MX-5

    La nuova spider Alfa Romeo sarà frutto della collaborazione tra la casa del Biscione e Mazda: l’azienda giapponese produrrà la roadster nello stabilimento di Hiroshima, basandosi sull’architettura della futura generazione di Mazda MX-5.

    Mazda MX-5
  • Volkswagen Up! e Seat Mii: le sorelline a tutto metano

    La citycar a metano è la risposta alla crisi: a pochi giorni dal debutto della nuova Fiat Panda Natural Power con motore bicilindrico TwinAir, il gruppo Volkswagen introduce sul mercato italiano Up! e Seat Mii alimentate a gas naturale.

    Volkswagen Up! a metano
  • Moto e scooter: dal 2016 ABS obbligatorio sopra i 125cc

    Sistema anti bloccaggio delle ruote obbligatorio per scooter e moto di cilindrata superiore ai 125cc,ma solo da gennaio 2016 e per i mezzi appena omologati. L’ABS, già molto diffuso nelle moto più performanti, dovrà essere presente sia nei motocicli che nei veicoli leggeri dotati di motori che superano l’ottavo di litro.

    i modelli smart escooter ed ebike
  • Benzinai in sciopero 12 e 13 dicembre: possibili altre chiusure

    Confermato lo sciopero dei benzinai di mercoledì 12 e giovedì 13 dicembre 2012: le organizzazioni dei gestori annunciano la serrata dei distributori sia su rete ordinaria che autostradale. La notizia è arrivata al termine dell’incontro tra i rappresentanti dei benzinai e il sottosegretario De Vincenti.

    Benzina e gasolio
  • Toyota RAV4 a Los Angeles con la quarta generazione

    Anteprima USA per il nuovo Toyota RAV4: la quarta versione del celebre SUV giapponese debutta al Salone dell’Auto di Los Angeles 2012 con numerose novità stilistiche e tecniche. Nato nel 1994 e venduto in circa 4,5 milioni di unità, il veicolo continua a distinguersi per lo spazio e la versatilità, grazie anche a dimensioni maggiorate.

    Toyota RAV4 quarta generazione
  • Panoramic Edition Fiat 500L: nuovi contenuti per la monovolume

    Fiat 500L diventa panoramica: la gamma della nuova monovolume compatta si arricchisce della versione Panoramic Edition, caratterizzata dal tetto in vetro fisso e da altri optional aggiuntivi del valore totale di 2.500 euro.

    Fiat per 500L Panoramic Edition
JUGO > Auto & Moto