Champions League: pari Juve in Danimarca, stasera Malaga – Milan

Antonio Conte

C’è una Juventus da campionato, veemente e soprattutto vincente, e un’altra da Champions League, titubante e pure sfortunata. A dirlo sono i risultati di coppa, figli di prestazioni altalenanti che di certo non faranno la felicità di Antonio Conte, costretto ora ad azzeccare “la cura” per non lasciar sfuggire Chelsea e Shakhtar Donetsk, rispettivamente a 4 e 7 punti, contro i 3 della Juve.

Ogni discorso è ancora aperto, soprattutto nei confronti del Chelsea che i bianconeri torneranno ad affrontare in casa, ma per ripartire di slancio ci sarà bisogno di una pronta vittoria nella seconda sfida contro il Nordsjælland. Volenterosi e con poche individualità di spicco, nella gara di ieri i danesi hanno sfruttato a dovere il fattore campo e la vena di due giocatori su tutti: il portiere Hansen, juventino dichiarato e paratutto, e Beckmann, autore del gol del vantaggio su punizione. Ma è stata la Juve la vera rivale di se stessa, con un primo tempo buttato a causa dell’approccio molle alla partita e per la scarsa precisione in attacco. Meglio nella ripresa, quando la squadra di Conte è tornata quella vigorosa della Serie A e solo le prodezze del portiere Hansen le hanno impedito di vincere.

Dalla gara col Nordsjælland emergono anche altre considerazioni, soprattutto sul reparto offensivo, dove l’unica certezza resta la classe di Mirko Vucinic, ieri in gol nonostante fosse a mezzo servizio per l’influenza che l’ha colpito in settimana. Troppo imprecisa e “leggera”, almeno in ambito europeo, la coppia formata da Giovinco e Matri, schierata dal primo minuto da Conte.

In attesa di un pronto riscatto della Juventus, dopo tre pareggi di fila, stasera tocca al Milan esibirsi in trasferta contro un’avversaria ancor più temibile, sempre sulla carta, del Nordsjælland. I rossoneri saranno infatti impegnati sul campo del Malaga, protagonista di un ottimo inizio di stagione sia nella Liga spagnola che in Champions League, dove comanda il gruppo C a punteggio pieno. Per Massimiliano Allegri e il Milan è l’ultima chiamata: in caso di sconfitta, visto anche l’andamento in campionato, si rischia il baratro. Di seguito i risultati delle partite di ieri e il programma di quelle in programma oggi per la terza giornata di Champions League.

Martedì 23 ottobre:

  • Spartak Mosca – Benfica 2-1
  • Nordsjælland – Juventus 1-1
  • Lille – Bayern Monaco 0-1
  • Barcellona – Celtic 2-1
  • Shakthar Donetsk – Chelsea 2-1
  • Bate Borisov – Valencia 0-3
  • Galatasaray – CFR Cluji 1-1
  • Manchester United – Braga 3-2

Mercoledì 24 ottobre:

  • Zenit San Pietroburgo – Anderlecht, ore 18:00
  • Dinamo Zagabria – PSG, ore 20:45
  • Montpellier – Olympiacos, ore 20:45
  • Malaga – Milan, ore 20:45
  • Ajax – Manchester City, ore 20:45
  • Borussia Dortmund – Real Madrid, ore 20:45
  • Porto – Dinamo Kiev, ore 20:45
  • Arsenal – Schalke 04, ore 20:45

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Champions League: pari Juve in Danimarca, stasera Malaga – Milan