Euro 2012: Italia contro Inghilterra con dubbio Motta o Montolivo

Il fuoriclasse Cristiano Ronaldo, il super collettivo tedesco e il centrocampo spagnolo dei registi-goleador: le prime tre squadre in semifinale a Euro 2012 hanno ognuna una caratteristica vincente. Per conoscere quella della quarta e ultima squadra qualificata al penultimo turno dell’Europeo dovremo attendere stasera, domenica 24 giugno alle ore 20:45, quando al fischio finale dell’Olimpiski di Kiev ci dirà se ad avere la meglio sarà la duttilità tattica dell’Italia o il proverbiale mordente dell’Inghilterra.

Ad attendere con ansia il verdetto del campo sono squadre e tifosi italiani ed inglesi, ma anche la Germania che affronterà la vincente di Inghilterra-Italia, mentre dall’altra parte del tabellone è già scritta la sfida iberica Spagna-Portogallo, ovvero tra gli assi del Barcellona Piqué, Xavi e Iniesta e quello del Real Madrid Cristiano Ronaldo.

Ma i riflettori, oggi, sono tutti puntati su Inghilterra-Italia: quali formazioni scenderanno in campo? Per gli inglesi di Roy Hodgson, vecchia conoscenza del calcio italiano e successore di Fabio Capello sulla panchina dei leoni, scontato è il modulo 4-4-2, con l’unico dubbio della vigilia che sembra quello della scelta dell’attaccante da affiancare a Wayne Rooney: sarà il mobile Danny Welbeck, compagno di Rooney al Manchester United, o la torre Andy Carroll? Il dubbio sarà sconto da Hodgosn solo nel pre-partita, così come una possibile sorpresa potrebbe rivelarsi l’utilizzo del giovane e veloce Walcott a centrocampo al posto del più concreto Milner, il centrocampista del City che garantisce più sostanza nella linea mediana.

Ai tifosi italiani, però, interessa di più la formazione dell’Italia e, anche qui i dubbi sono molti. Secondo le indiscrezioni della vigilia, l’infortunio di Giorgio Chiellini, già tornato ad allenarsi sul campo con il resto del gruppo, dovrebbe convincere Cesare Prandelli a confermare la difesa a quattro vista contro l’Irlanda del Trap: Barzagli e Bonucci al centro, Balzaretti e Abate, quest’ultimo in dubbio con Maggio, sugli esterni. A centrocampo sono sicuri del posto Daniele De Rossi, Andrea Pirlo e Claudio Marchisio, mentre l’acciaccato Thiago Motta potrebbe lasciare il posto a uno tra Montolivo e Nocerino. In attacco il CT non rinuncerà alla fantasia di Antonio Cassano che, salvo sorprese, dovrebbe essere affiancato da Mario Balotelli. Antonio DINatale, in gol contro la Spagna, potrebbe subentrare a partita in corso per donare più velocità, e soprattutto profondità, all’attacco azzurro.

Come detto, si tratta della probabile formazione, in quanto anche Prandelli attenderà i minuti che precedono la partita Inghilterra-Italia per annunciare gli undici titolari. “Non voglio dare vantaggi a nessuno – ha dichiarato Cesare Prandelli a proposito della pretattica in fatto di formazione – e stavolta nemmeno i giocatori sanno se giocheranno o no. Questa è una partita difficile contro una squadra con delle grandi individualità, ma anche molto organizzata. Dobbiamo rimanere concentrati per cercare di sfruttare ogni occasione. Dovremo essere bravi nel cercare di rubare i tempi di gioco, mettendo in campo la loro stessa intensità e il loro agonismo. Solo così faremo una grande partita. Dovremo scendere in campo senza paura e senza alcuna sudditanza psicologica. Abbiamo fatto buone cose, manca poco per diventare una squadra forte”.

Probabili formazioni di Inghilterra-Italia:

  • Inghilterra (4-4-2): Hart; Johnson, Terry, Lescott, Cole, Milner (Walcott), Gerrard, Parker, Young, Rooney, Welbeck.
  • Italia (4-3-1-2): Buffon; Abate (Maggio), Barzagli, Bonucci, Balzaretti, De Rossi, Pirlo, Marchisio, Thiago Motta (Montolivo), Balotelli, Cassano.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Euro 2012: Italia contro Inghilterra con dubbio Motta o Montolivo