EuroBasket 2011: per l’Italia c’è subito l’ostacolo Serbia

EuroBasket 2011

Inizio col botto per l’EuroBasket 2011 degli azzurri che in Lituania cercano un risultato di prestigio e il passaporto per Londra 2012. Sulla strada di Bargnani e soci si sono però un calendario denso di partite e avversari temibili, come la Serbia nella gara d’apertura (14,15 diretta Rai Sport 1).

Ricordiamo che nel Gruppo B di Siauliai, insieme all’Italia, ci sono Serbia, Germania, Francia, Israele e Lettonia. Si preannunciano dunque partite accesissime e di questo gli azzurri ne sono consapevoli.

“Il nostro e’ un girone molto difficile ma noi siamo pronti e soprattutto siamo ansiosi di scendere in campo – spiega Andrea Bargnani alla vigilia del match con la Serbia -. Non vediamo l’ora che inizi l’Europeo. Il nostro staff e’ di primissimo livello e noi abbiamo lavorato bene durante la preparazione; cinque gare così tirate in sei giorni sono tante e sarà importante recuperare bene tra una gara e l’altra”.

E sulla Serbia: “Sono molto forti e contro di loro dovremo essere bravi a non cedere di un passo. Siamo una squadra atipica e questo sarà il nostro punto di forza. Non mi preoccupa affrontarli all’esordio nel campionato europeo: dobbiamo confrontarci contro i migliori e ben venga la Serbia come prima partita”.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > EuroBasket 2011: per l’Italia c’è subito l’ostacolo Serbia