Fernando Alonso pronto per Silverstone: pioggia sarà fattore decisivo

La strepitosa vittoria di Valencia e la ritrovata leadership nella classifica piloti hanno dato la classica “marcia in più” a Fernando Alonso che, alla vigilia del GP di Gran Bretagna, si sbilancia con pronostici positivi per la Ferrari. Questione di morale alle stelle, ma non solo, in quanto l’asturiano è convinto che la F2012 ben si sposa alle caratteristiche del tracciato di Silverstone.

“Abbiamo visto durante la stagione, così come nei test al Mugello, come queste piste veloci si adattano meglio alla nostra monoposto – ha spiegato Fernando Alonso alla vigilia della prima giornata di prove libere -. Mi aspetto quindi di vedere una Ferrari competitiva questo fine settimana, sia con me sia con Felipe. Molto dipenderà però dalle condizione meteo: sembra che ci sia più probabilità che piova che condizioni di asciutto. Dobbiamo quindi essere pronti a tutto”.

Se la pioggia potrebbe rivelarsi un vantaggio in più per la Ferrari di Alonso, peraltro tornata super competitiva anche sull’asciutto, molto dipenderà dal piazzamento in qualifica. La rimonta di Valencia, infatti, non è cosa da tutti i giorni: “La speranza è di avere una sessione di qualifiche regolare, in cui sceglieremo il giusto momento per scendere in pista – ha detto Alonso -, e poi, in gara, di portare a casa più punti possibili”.

Tornando alle previsioni meteo, il GP di Gran Bretagna si prospetta come una gara tutta da decifrare. Il weekend, già dal venerdì, è a rischio pioggia, ma domenica potrebbero essere i temporali improvvisi ad indirizzare la gara su binari imprevedibili. Per quanto visto fino ad oggi, però, il bagnato avrebbe due favoriti d’obbligo: Fernando Alonso e Lewis Hamilton, con il pilota McLaren che oltretutto corre in casa.

Fernando Alonso ha parlato poi di futuro, in prospettiva di un campionato ancora lungo, con un accenno alle novità tecniche in arrivo per la F2012: “Sono previste ancora molte novità sulla monoposto nelle prossime due gare e anche nei prossimi mesi. I progressi compiuti sono positivi non solo nel breve termine, ma, considerando che adesso abbiamo una migliore comprensione dei dati provenienti dalla galleria del vento, è un bene anche per i progetti futuri. Comunque, dobbiamo adesso ridurre il gap prestazionale perché se non lo facciamo, le squadre con vetture più veloci ci supereranno dato che abbiamo disputato solo otto delle venti gare in calendario”.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Fernando Alonso pronto per Silverstone: pioggia sarà fattore decisivo