Ferrari a luci e ombre: a Barcellona poco feeling con gomme soft

Qual è il vero potenziale della Ferrari in vista del Gran Premio di Spagna? A chiederselo sono i gli avversari e i tifosi della rossa, soprattutto quelli spagnoli che domenica accoreranno in massa al Montmelò per assistere alla gara di Fernando Alonso. Proprio il pilota arturiano è stato protagonista di una prima giornata di prove libere dal sapore dolceamaro: miglior tempo al mattino, ottenuto proprio sul finire della sessione, e tracollo fino al 14° tempo nel pomeriggio. Come accennato, gli uomini Ferrari imputano i problemi della seconda prova alla difficoltà nello sfruttare le gomme a mescola morbida portate in Catalogna dalla Pirelli e messe a dura prova dall’asfalto bollente.

Le condizioni meteorologiche saranno dunque un fattore chiave e se per le qualifiche del sabato ci si attende un tempo simile a quello delle prime prove libere, per il Gran Premio di domenica la temperatura dovrebbe essere più mite. Ad ogni modo, ottenere una buona posizione in griglia di partenza potrebbe rivelarsi fondamentale.

Tornando alle libere del venerdì, nel turno del mattino Fernando Alonso ha staccato il miglior tempo di 1.24.430 con 20 giri percorsi, mettendosi alle spalle Sebastian Vettel con 0.378 secondi di distacco e Kamui Kobayashi con 0.482. Solo 12° Felipe Massa, con la seconda Ferrari a 1.003 dal leader Alonso.

Tutto è cambiato al pomeriggio, quando la McLaren di Jenson Button ha abbassato il miglior tempo a 1.23.399. Sempre secondo Vettel a 0.164 secondi, seguito stavolta da Rosberg a 0.372 dal leader Button. Male, come detto, le due Ferrari in difficoltà sull’asfalto rovente di Barcellona. Nonostante i 33 giri percorsi, Fernando Alonso ha peggiorato la prestazione del mattino chiudendo 14° a 1.201 secondi da Button, mentre un po’ meglio è andata a Felipe Massa, 11° a 1.019 dal leader. Per domani si prevede un nuovo rimescolamento dei valori, ma il gap Ferrari emerso nelle libere del pomeriggio è di quelli difficili da colmare.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Ferrari a luci e ombre: a Barcellona poco feeling con gomme soft