Formula 1: a Monza vince Vettel, terzo posto per la Ferrari di Alonso

Ferrari

Veloce e costante, semplicemente imbattibile. E’ Sebastian Vettel, protagonista anche a Monza di una gara perfetta. Sempre al comando, il pilota tedesco della Red Bull ha preceduto sul traguardo il bravo Jenson Button ed il ferrarista Fernando Alonso, terzo sul podio davanti a Lewis Hamilton.

E’ questo l’ordine di arrivo di una gara molto combattuta, almeno per quanto riguarda la classifica dal secondo posto in giù. Detto dell’imprendibile Vettel, ad offrire spettacolo sono stati tutti gli altri big, aiutati anche dalla prematura uscita di scena della Red Bull di Mark Webber. Button, Alonso, Hamilton e Schumacher si sono dati battaglia sin dai primi giri regalando duelli accesi al pubblico che, alla fine, ha potuto gioire per il terzo posto di Alonso. Un podio sofferto, con Hamilton in decisa rimonta sul finale, che offre però nuove speranza per l’ultima parte di stagione, dove gli asfalti si faranno roventi… in tutti i sensi.

“Ritornare su questo magnifico podio indossando la tuta della Scuderia è sempre molto emozionante – ha affermato Fernando Alonso a fine gara -. Lo avevo detto ieri: un posto sul podio era alla nostra portata. Sapevamo di dover fare una bella partenza e ci siamo riusciti, anche grazie ad un ottimo lavoro di preparazione svolto insieme ai tecnici in questi due giorni”.

Sulla gara: “Il via è stato davvero un momento magico, come a Barcellona, ma eravamo consapevoli che quella non era la nostra posizione: prima o poi ci avrebbero sorpassati. Però è stato comunque molto bello vedere i nostri tifosi gioire in quei giri a velocità ridotta dietro la safety-car… Rispetto a Vettel non c’era nulla da fare, era troppo più veloce di noi e ci ha superato con facilità. Rispetto alla McLaren la situazione è migliore: con le Soft siamo riusciti a difenderci bene ma con le Medium hanno ancora un margine di vantaggio importante e credo che, con un paio di giri in più, avremmo perso il podio. Detto questo, sono felice per questo risultato: in gara siamo andati meglio che in qualifica ma questa è una costante dall’inizio della stagione. Certo sarebbe stato fantastico fare il bis del 2010 ma dobbiamo rimanere freddi e concentrati e cercare di raggiungere gli obiettivi alla nostra portata: oggi ci siamo riusciti. E’ vero che il titolo è ormai andato ma ci sono ancora grandi motivazioni: vogliamo vincere delle gare e cercare di difendere la posizione appena raggiunta nel campionato Piloti.”

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Formula 1: a Monza vince Vettel, terzo posto per la Ferrari di Alonso