Formula 1: puniti Grosjean e Maldonado, Alonso pronto per Monza

I due “ragazzacci” della Formula 1 se la cavano con sanzioni che, per le reazioni a caldo di colleghi e addetti ai lavori, sarebbero potute essere ancor peggiori. Romain Grosjean, ritenuto colpevole di aver innescato la carambola iniziale di Spa e recidivo per gli incidenti alla partenza, salterà il Gran Premio di Monza, pagando inoltre una multa di 50mila euro. Dal canto suo, la Lotus potrà sostituire il francese con il terzo pilota Jerome D’Ambrosio, in quanto la punizione colpisce il comportamento di Grosjean e non il team. Punito dalla Fia, com’era preventivabile, anche Pastor Maldonado. Il pilota venezuelano della Williams paga con un arretramento di 10 posizioni sulla griglia del GP d’Italia la clamorosa falsa partenza di Spa.

Comminate le punizioni per il caos belga, i piloti guardano già al prossimo Gran Premio di Monza, con Fernando Alonso deciso a dimenticare in fretta il brutto spavento e a riprendere la sua corsa nel Mondiale Piloti, dopo la brusca interruzione della sua lunga serie di risultati positivi.

Sto bene, ho soltanto un po’ male alla spalla sinistra – ha dichiarato Fernando Alonso al termine della giornata del GP di Spa -: sono stato al centro medico subito dopo l’incidente ma è tutto a posto, il dolore è solamente dovuto al contraccolpo. Non mi sono reso conto di nulla: io avevo superato le due Sauber quando mi sono sentito come si mi avesse investito un treno!”.

“Subito dopo l’incidente sono rimasto qualche secondo dentro l’abitacolo – ha proseguito il pilota spagnolo – ma poi c’è stato un principio d’incendio e la schiuma degli estintori non mi faceva respirare. Ho cercato di dire via radio alla squadra che stavo bene ma non ci sono riuscito. Adesso posso dire che, nella sfortuna di aver avuto un incidente del genere, sono fortunato di poter avere la possibilità di tornare in macchina fra pochi giorni”.

C’è del rancore nei confronti di Romain Grosjean? “Non sono arrabbiato con Grosjean, non l’ha certo fatto apposta – spiega Alonso nello smorzare la polemica sul nascere -: si vede che io ero nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Piuttosto, penso che certi piloti dovrebbero cercare di prendere meno rischi al via: è un po’ una tendenza in voga nelle serie inferiori ma sarebbe meglio che sin dagli inizi della carriera ci si abituasse ad un rispetto più stretto delle regole di comportamento in pista”.

Se la vittoria di Button non rappresenta un pericolo in ottica Mondiale, il secondo posto di Vettel spaventa il pilota della Ferrari. “Abbiamo perso un po’ del vantaggio che avevamo nei confronti di Vettel, Webber e Raikkonen – commenta Alonso – ma non abbiamo perso nulla nei confronti di Hamilton che, visto come sta andando la McLaren, è forse l’avversario più pericoloso”.

Il prossimo weekend si corre il Gran Premio d’Italia a Monza e sia Fernando Alonso che Felipe Massa, buon quinto in Belgio, sperano di recitare un ruolo da protagonisti nella gara di casa. “Adesso andiamo a Monza, la gara di casa della Ferrari – conclude Alonso -: tradizionalmente la Rossa va sempre forte lì, speriamo quindi di fare un bel weekend e di dare una bella soddisfazione ai nostri tifosi, cercando di riprenderci parte di quel vantaggio che abbiamo perso oggi”.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Formula 1: puniti Grosjean e Maldonado, Alonso pronto per Monza