Formula 1 in Turchia: la Ferrari insegue Red Bull e McLaren

Tradito dalla pioggia, così come altri piloti, il pilota tedesco ha praticamente distrutto la propria vettura, senza però riportare conseguenze sul fisico. Vettel sarà dunque protagonista di un fine settimana importante per il prosieguo del Campionato.

Se la McLaren ed Hamilton hanno già dimostrato di aver recuperato parecchio del gap iniziale, tutti gli occhi sono puntati sulla Ferrari e sulla voglia di rivincita di Alonso e Massa. Grandi sono le attese per la prova del pilota brasiliano, vincitore per ben 3 volte a Istanbul sui 6 GP sin qui disputati.
“Naturalmente sono felice di correre su un circuito in cui ho vinto per tre anni consecutivi partendo dalla pole – ha detto Massa in conferenza stampa -. E una bella sensazione, sebbene negli ultimi due anni qui non sia stato un successo, quindi spero che questo fine settimana proseguiremo nella direzione che avevamo preso in passato”.

E sulla possibilità di una gara bagnata, il brasiliano spiega: “Potrebbe andare bene come male ma, soprattutto, potrebbe diventare una lotteria. Nei test invernali abbiamo fatto davvero pochi giri sotto la pioggia quindi è difficile sapere cosa aspettarsi”.

La Ferrari arriva in Turchia forte del lavoro svolto durante la pausa ed il primo posto di Alonso nelle prime prove libere lascia ben sperare: “In qualifica la Red Bull ha avuto la vettura più veloce e la McLaren è andata molto bene. Se si considera che il peggior risultato di Sebastian (Vettel) finora è stato un secondo posto, è chiaro che lui ha un bel vantaggio. Quindi abbiamo bisogno di fare un significativo passo avanti qui, perché anche se, ovviamente, non bisogna mai mollare, va detto che ora il divario di punti è abbastanza ampio. Dobbiamo cominciare ad avvicinarsi a loro”.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Formula 1 in Turchia: la Ferrari insegue Red Bull e McLaren