Giro 2014: percorso e altimetria delle tappe principali

giro d'italia_jugo.it

Giro 2014: il percorso

Il percorso si presenta particolarmente adatto agli scalatori, con ben 10 tappe di  montagna (9 arrivi in salita e la cronoscalata del Monte Grappa).  Il Giro partirà il 9 maggio da Belfast, in Irlanda, con una cronometro a squadre. Dopo due tappe in linea pianeggianti nell’isola e un giorno di riposo per il trasferimento, si tornerà in Italia con la tappa pianeggiante Giovinazzo-Bari. Nei giorni successivi la carovana risalirà la penisola da nord a sud e ci sarà un’alternanza di percorsi pianeggianti e di media montagna, con incursioni negli Appennini e ben quattro tappe con arrivo in salita, a Viggiano, Montecassino, Montecopiolo, e Sestola. A partire dal 24 maggio il percorso diventerà più duro e selettivo e si comincerà a delineare la classifica.

Giro 2014: altimetria delle principali tappe di alta montagna:

  • Tappa 14, 24 maggio: Agliè – Oropa, 162 km. Nella fase finale i corridori scaleranno l’Alpe Noveis, il Bielmonte e affronteranno il classico arrivo in salita ad Oropa. L’ultima salita è lunga 11,8 km e presenta una pendenza media del 6,2%. Gli ultimi 7 km sono impegnativi, con pendenza media attorno all’8%.
  • Tappa 15, 25 maggio: Valdengo – Plan di Montecampione, 217 km. Unica asperità di giornata la salita finale di Montecampione, lunga quasi 19 km. La prima parte della salita è piuttosto pedalabile, mentre gli ultimi 5 km presentano una pendenza dell’8,7%.
  • Tappa 16, 27 maggio: Ponte di Legno – Val Martello, 139 km. Tappa regina dell’edizione. Verranno scalate due cime “storiche”, il Gavia e lo Stelvio. Dopo due salite di tale difficoltà anche una salita come quella finale, lunga 22 km ma dura solo in breve tratti, può creare distacchi importanti.
  • Tappa 18, 29 maggio: Belluno – Rifugio Panarotta, 171 km. Dopo aver scalato il Passo del San Pellegrino e quello del Redebus, ecco la salita finale, difficilissima. L’ascesa è lunga quasi 16 km e presenta una pendenza media del 7,9%.
  • Tappa 19, 30 maggio: Bassano del Grappa – Cima Grappa, 26,8 km. E’ il giorno della cronoscalata. Dopo 7 km pianeggiante si scalerà il Monte Grappa (19,3 km con pendenza media all’8%).
  • Tappa 20, 31 maggio: Maniago- Monte Zoncolan, 167 km. Sicuramente l’arrivo in salita più difficile. L’ascesa verrà affrontata dal versante più duro, quello di Ovaro, ed è lunga 10,1 km con pendenza media all’11,9%. Impressionante il tratto che va dal km 2 al km 6, con pendenza media al 15,4%.

Per ulteriori info ecco il sito della Gazzetta dello Sport, organizzatore della corsa rosa.

 

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Giro 2014: percorso e altimetria delle tappe principali