Grandi addii in Serie A: da Nesta a Del Piero, fino a Luis Enrique

Luis Enrique Roma

Quali saranno i nuovi protagonisti della Serie A? A chiederselo sono i tifosi di calcio che dalla stagione 2012/2013 si troveranno di fronte ad una piccola rivoluzione, almeno per quel che riguarda i giocatori in campo. Già, perché a una giornata dal termine dell’attuale campionato cominciano ad arrivare i primi comunicati ufficiali delle partenze e dei ritiri… e non si tratta di calciatori qualsiasi.

I tifosi del Milan lo sanno bene, in quanto dal prossimo anno dovranno fare a meno di icone rossonere del calibro di Filippo Inzaghi, Clarence Seedorf e Alessandro Nesta. Se per i primi due l’addio era nell’aria da qualche tempo, per il difensore c’era ancora la speranza di almeno un altro anno di contratto. Così non sarà e a spiegare i motivi di questa scelta è stato lo stesso Nesta: “Questa è stata la mia ultima stagione al Milan,vado via – ha comunicato il calciatore romano -. Quando finisco la stagione penso alla prossima e i ritmi non mi permettono di giocare sempre e siccome non riesco ad aspettare in panchina ho preso questa decisione dopo 10 anni dove sono stato benissimo, ho conosciuto grandi persone e ho vinto tanto”. Una decisione maturata già a febbraio, ha precisato Nesta, che con tutta probabilità migrerà verso gli USA. Ora il Milan parte alla caccia di un nuovo super difensore da affiancare al brasiliano Thiago Silva, compagno di squadra che Alessandro Nesta ha nominato suo erede… oltre che “il nuovo Nesta”.

Sempre a proposito di Milan, Alexandre Pato ha voluto smentire le voci di un addio, precisando di voler tornare in campo con i rossoneri per riconquistare un ruolo di protagonista della Serie A e, di conseguenza, della nazionale verde-oro.

Ma i grandi addii non sono solo in via Turati, in quanto i campioni d’Italia della Juventus si apprestano a chiudere un importante capitolo della loro storia. A fine stagione, infatti, il capitano Alex Del Piero farà le valigie e ancora non è certo quale sarà il suo futuro: i romantici parlano di un trasferimento al Padova, in caso di promozione, ma per Alex potrebbe arrivare un’esperienza all’estero in stile Raul. Meno romantico, ma a suo modo sofferto è l’addio della Roma a Luis Enrique: un commiato che sa di incompiuta. L’annuncio alla squadra è arrivato nelle scorse ore e, come prevedibile, ha diviso gli stessi giocatori e i tifosi. L’annata dei giallorossi, infatti, è stata deludente dal punto di vista dei risultati, ma la quadra ha alternato grande calcio a clamorosi scivoloni, mostrando un potenziale (almeno offensivo) non sfruttato appieno. Chi raccoglierà l’eredità di Luis Enrique nel tentativo di riportare la Roma ai fasti di qualche stagione fa?

Restando tra le grandi, durante l’estate sembra destinata a far parlare anche l’Inter. Dopo il saluto a Cordoba, infatti, i nerazzurri potrebbero approfittare della prossima sessione di claciomercato per ringiovanire una rosa che nel recente passato ha regalato tante soddisfazioni ai tifosi.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Grandi addii in Serie A: da Nesta a Del Piero, fino a Luis Enrique