Guardiola lascia per stanchezza, Barcellona al vice Vilanova

Allenatore Pep Guardiola lascia il Barcellona

La notizia era nell’aria da qualche giorno, ma i dettagli della scelta erano sconosciuti ai più. Dopo anni di dominio a livello nazionale ed internazionale, il Barcellona dovrà fare a meno del suo allenatore Pep Guardiola, il quale ha annunciato in lacrime la propria volontà di non proseguire la sua avventura sulla panchina della squadra che lo ha lanciato da calciatore prima e da tecnico poi.

Vietato parlare di tradimento o di un gesto dettato dalla delusione per le recenti sconfitte nella Liga e in Champions League, perché è stato lo stesso Guardiola a spiegare che la decisione di andarsene a fine stagione era già maturata nell’ottobre scorso. Il motivo? La stanchezza accumulata in questi quattro anni di trionfi, con la vittoria che era diventata un obbligo per la squadra dei vari Messi, Xavi e Iniesta.

E se la ragione dell’abbandono è il “tempo”, come ha spiegato lo stesso tecnico catalano, proprio il tempo sarà la nuova risorsa di Pep Guardiola. Smentite le voci di contatti con Roman Abramovich per la panchina del Chelsea, mentre nessun riferimento è stato fatto alle squadre italiane che lo avrebbero cercato, ora Guardiola pensa a godersi un periodo di riposo lontano dal calcio o almeno dalla panchina, in vista di un ritorno che potrebbe essere anche a Barcellona. La commozione del presidente Rosell conferma che i due si lasciano in ottimi rapporti, tanto che Pep Guardiola si lascia andare ad una candidatura pesante per la sua successione: il nome del sostituto è quello di Tito Vilanova, suo vice in questi quattro anni e uomo ideale per dare nuova linfa ad un ciclo che potrebbe non essere terminato oggi.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Guardiola lascia per stanchezza, Barcellona al vice Vilanova