Guida agli sport più inusuali ed alla loro pratica

chees boxing

Chi l’ha detto che esistono soltanto il calcio e la pallavolo? Se fino ad oggi non avete trovato la vostra “dimensione” sportiva, e vi siete sentiti goffi ed imbranati, forse c’è ancora una speranza, anche per voi! Perchè in realtà esiste una consistente fetta di sport dei quali, scommetto, non avrete mai sentito parlare!

Iniziamo dal Chees Boxing: il Chees Boxing nasce nel 2003 da un’idea di Iepe Rubingh, artista olandese ispiratosi al graphic novel Froid Équateur di Enki Bilal. Gli “atleti” gareggiano alternando round da tre minuti di Boxe a round da quattro minuti di scacchi. L’incontro può terminare per knockout o scacco matto, semplice, no? Questa tipologia di sport spezza una lancia a favore degli atleti “tutti muscoli e niente cervello”, smorzando anche l’aria violenta che la boxe implica. L’Italia vanta alcuni primati, ma purtroppo resta uno sport poco conosciuto.

Un altro sport tutt’ora inusuale in Italia, ma che con “un po’(?)” d’allenamento potrebbe risultare praticabilissimo da chiunque, è il Joggling. Il joggling nasce dall’unione di due “sport”, il giocolierismo e la corsa. No…non lo state immaginando male. Sebbene possa sembrarvi uno scherzo, gli atleti (i runners, in questo caso) fanno roteare gli oggetti in aria come i giocolieri da circo. Correndo. In America vengono organizzate addirittura delle maratone (46km a perdifiato con pallette roteanti al seguito, sì), lascio spazio alla vostra immaginazione!

Vi lascio allo splendido video celebrativo di uno youtuber americano che vi farà capire meglio il tutto.

Non vi parlerò della corsa con moglie in spalla, ormai celebre, né dello swamp soccer (letteralmente “calcio nella palude”), perchè purtroppo sono tutt’ora degli sport rarissimi e non praticati in Italia.

Se volete dedicarvi a qualcosa di carino e decisamente meno faticoso, non posso che consigliarvi il divertentissimo Zorbing, che in teoria prevede di “rotolare dentro una palla”, come i criceti, “in teoria”! Ma non fatevi venire i sensi di colpa, quando salirete a bordo vi sentirete meno stupidi di quanto crediate. In Italia è molto conosciuto ed esistono svariate organizzazioni che vi danno la possibilità di fare un giro a prezzi anche piuttosto economici, personalmente ho provato soltanto la “discesa libera”, ma la versione acquatica dev’essere ancora più divertente.

Di sport strani e divertentissimi, comunque, ne esistono a migliaia. Quindi non fatevi intimidire e…provateci, almeno una volta!

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Guida agli sport più inusuali ed alla loro pratica