MotoGP: Rossi e Ducati in Spagna per ritrovare l’amore

La MotoGP torna in Europa per il Gran Premio di Spagna e, c’è da scommetterci, i piloti di casa Lorenzo e Pedrosa faranno di tutto per mettersi in luce. Quello che si preannuncia però, è un Gran Premio infuocato, con Casey Stoner deciso a riprendersi la prima posizione lasciata in Qatar per problemi fisici e le Yamaha del team Tech 3 (Crutchlow e Dovizioso) chiamate a confermare l’ottimo risultato d’apertura. Se in questa bagarre preannunciata includiamo anche Ben Spies, compagno di squadra di Lorenzo ma deludente in Qatar, il menu è servito.

Lo sa bene Valentino Rossi che, dopo le polemiche, ora cerca risposte con i fatti. Il decimo posto dell’esordio, dietro di ben quattro posizioni rispetto al compagno Nicky Hayden, ha lasciato l’amaro in bocca al dottore che nel Gran Premio di Spagna punta al riscatto, per se stesso e per la squadra. Dalla sua parte c’è il feeling con il circuito di Jerez de la Frontera, in passato teatro di duelli appassionanti con i piloti spagnoli e validi per il titolo.

“La pista di Jerez a me è sempre piaciuta molto e dobbiamo sicuramente provare a far meglio che in Qatar – ha commentato Valentino Rossi -. Nei test di marzo, alla fine dei tre giorni, avevamo trovato un set-up discreto per la GP12 quindi per questa pista abbiamo una base da cui partire per preparare la moto per la gara”.

Nonostante ciò, Rossi è cosciente che molto dovrà essere fatto nei primi due giorni di prove: “Sarà molto importante lavorare bene nelle prove di venerdì e sabato – avverte il pilota marchigiano -, cercando soprattutto di mantenere la giusta direzione e sfruttare quello che abbiamo a disposizione al momento”.

Se Hayden riparte da buon risultato di Losail e dal ricordo della gara bagnata dello scorso anno, per il team manager Vittoriano Guareschi il Gran Premio di Spagna deve essere un nuovo punto di partenza soprattutto per Valentino Rossi: “La prima gara è stata molto difficile per Valentino, in Qatar non abbiamo trovato una messa a punto che gli consentisse di sentirsi a suo agio sulla moto quindi, in Spagna, basandoci anche sul lavoro fatto in marzo, ci concentreremo per fargli ritrovare un buon feeling”.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > MotoGP: Rossi e Ducati in Spagna per ritrovare l’amore