MotoGP: Rossi e Sic a Misano per cancellare Indy

Niente soste ed è quello che ci vuole dopo la disfatta a Indy dei piloti italiani della MotoGP. Il quinto posto di Andrea Dovizioso, in sella alla performante Honda ufficiale, non deve ingannare: senza l’incognita gomme del Brickyard, i nostri piloti possono fare molto di più.

Di sicuro si sentiranno a casa, visto che tantissimi saranno i tifosi che affolleranno prato e tribune del circuito di Misano già da venerdì 2 settembre, quando i bolidi della MotoGP cominceranno a rombare tra le curve del Santamonica.

Grande è l’attesa per Valentino Rossi e la Ducati, protagonisti di una stagione molto deludente, ma lo stesso vale per Marco Simoncelli, con il Sic pronto a ripetere il buon inizio gara di Indy. Per Andrea Dovizoso si tratta invece dell’occasione per conquistare punti preziosi su Jorge Lorenzo in ottica Mondiale. Tutti sognano invece un Loris Capirossi di nuovo competitivo e chissà che la grande generosità del ducatista non possa tradursi in un buon risultato. Per tutti, l’uomo da battere sarà ancora Casey Stoner, sempre più dominatore del Campionato.

Ma Misano sarà speciale anche per un ex pilota, l’americano Wayne Rainey, che dopo 18 anni torna sul tracciato che lo vide protagonista di quel tremendo incidente che gli cosò carriera e capacità motorie. Gli ingredienti e le emozioni per un fine settimana da ricordare ci sono tutti.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > MotoGP: Rossi e Sic a Misano per cancellare Indy