Operazione riuscita per Antonio Cassano: ora i tempi di recupero

Cassano

Con l’intervento, i medici dell’Unità di Cardiologia del Policlinico di Milano hanno “chiuso” il forame ovale pervio di Antonio Cassano che, prima di essere dimesso dall’ospedale, dovrà sottoporsi ad esami di controllo.

“La procedura è stata eseguita con successo da un’equipe multispecialistica - ha spiegato un comunicato ufficiale del Milan – composta, fra gli altri, dal prof. Mario Carminati, Direttore della Cardiologia Pediatrica e Cardiopatie congenite dell’adulto dell’IRCCS Policlinico San Donato, dal dott. Gian Battista Danzi, Direttore UO di Cardiologia e UCC del Policlinico di Milano e alla presenza dei medici del reparto di Neurologia del Policlinico di Milano che lo hanno in cura, il prof. Nereo Brisolin, Direttore UO Neurologia, il dott. Yvan Torrente, ricercatore neurologo dell’università di Milano, e del Responsabile sanitario del Club, dott. Rodolfo Tavana”.

E sul ritorno a casa del calciatore: “Antonio Cassano sta bene e nei prossimi giorni verrà sottoposto ad esami di controllo sulla base dei quali si stabilirà la data di dismissione”. Insieme all’annuncio sulle condizioni di Antonio Cassano, la società rossonera ha invitato tutti i tifosi a recarsi allo stadio di San Siro in occasione della partita Milan-Catania di domenica, per un incoraggiamento collettivo a Cassano.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Operazione riuscita per Antonio Cassano: ora i tempi di recupero