Patenti nautiche alla mano per partecipare alla Vela Cup 2017

180JRT3113-1024x679-1-1-1024x679

I corsi per ottenere le patenti nautiche a Milano

La guida su strada è accattivante ed energica ma quella nei mari e nelle acque in generale ha tutto un altro sapore, ma per gli aspiranti armatori lombardi, prima di poter solcare le onde con la propria imbarcazione, si rende indispensabile il conseguimento delle patenti nautiche a Milano. Nella città della Madonnina è possibile ottenere questo tipo di licenze attraverso dei corsi preparatori con cui si apprendono la teoria, la pratica e la normativa della navigazione secondo il tipo di acque e le caratteristiche dell’imbarcazione. Al termine della formazione, tutti gli allievi devono eseguire un esame di valutazione per dimostrare di aver raggiunto un alto livello di conoscenza e di sicurezza che permettano di navigare per mare.

A chi rivolgersi per conseguire la patente nautica

Tutti coloro che sono interessati a conseguire le patenti nautiche a Milano devono rivolgersi ad una pubblica autorità marittima che possa certificare il rilascio della licenza. L’area di riferimento in cui viene emessa la patente per i cittadini lombardi è la Direzione Marittima di Genova, tuttavia se si desidera ottenere quella limitata entro le 12 miglia è sufficiente la Motorizzazione Civile. A questo proposito, stanno aumentando le scuole per la navigazione nella zona dei laghi che possono rilasciare patenti nautiche purché rispettando la distanza prevista. Per le altre tipologie, invece, bisogna obbligatoriamente rivolgersi ad una Capitaneria di Porto oppure agli Uffici circondariali marittimi subordinati situati a La Spezia, Savona o Imperia. Ogni cittadino milanese può, in ogni caso, decidere di conseguire la patente al di fuori della
Lombardia purché in possesso della documentazione opportuna.

Quando sono necessarie le patenti nautiche

Le patenti nautiche Milano sono necessarie quando ricorrono determinate caratteristiche, ovvero la navigazione oltre le 6 miglia dalla costa, la potenza superiore ai 40,8 cv del motore dell’imbarcazione e in caso di utilizzo di una moto d’acqua. Esistono, inoltre, tre tipologie di licenza: la patente A, per condurre il natante o la barca entro o oltre le 12 miglia, la patente B, per i possessori della abilitazione a vela senza limiti che vogliono condurre navi da diporto, e la patente C per i diversamente abili che desiderino navigare su imbarcazioni inferiori ai 24 metri di lunghezza.

La Vela Cup 2017: un evento per i possessori della patente nautica

Per i possessori delle patenti nautiche un’occasione imperdibile è certamente l’ultima tappa della Vela Cup 2017 che si terrà a Marina di Pisa il 16 settembre prossimo. Una giornata all’insegna della barca a vela per divertirsi insieme ai numerosi partecipanti che, divisi per classi metriche, solcheranno le onde degli splendidi mari italiani. Al termine dell’evento è prevista la premiazione dei vincitori e grandi festeggiamenti.

Chi può partecipare a questa manifestazione

Possono partecipare alla Vela Cup 2017 barche e multiscafi, aperti o cabinati, senza alcun vincolo riguarda all’età degli aderenti. Ciascun partecipante deve dichiarare al momento dell’iscrizione se gareggia nella classe crociera o regata, dopodiché verrà smistato dal Comitato organizzatore in base alla lunghezza del fuoritutto.

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Patenti nautiche alla mano per partecipare alla Vela Cup 2017