Sprint scudetto: Juventus batte Roma e vola a più tre sul Milan

Juventus Stadium

Il campionato di Serie A vive un capitolo importante con la 34esima giornata che segna l’allungo, forse decisivo, della Juventus sul Milan. Se i tifosi delle rispettive squadre possono fare i debiti scongiuri, resta indubbio che l’ultima giornata ha fornito verdetti importanti nell’ottica dello sprint scudetto che vivremo fino al termine della stagione. Da una parte, infatti, c’è la Juventus di Antonio Conte in forma smagliante, capace di travolgere la balbettante Roma di Luis Enrique con un netto 4-0, mentre dall’altra c’è il Milan che, con l’1-1 contro il Bologna, perde ancora punti importanti sull’erba di San Siro (pesa anche la recente sconfitta interna con la Fiorentina). Protagonisti di una prova opaca, i rossoneri possono però recriminare contro l’ennesima decisione dubbia di un guardalinee che ha annullato un gol a Ibrahimovic per fuorigioco inesistente, comunque realizzato dopo il fischio arbitrale. Insieme all’avvincente sfida sul campo è dunque probabile che continueremo ad assistere ad uno Juventus-Milan polemico anche fuori dagli stadi.

Oltre le polemiche si è arrivati a Genova, dove la partita dei rossoblù è stata sospesa per le intemperanze dei tifosi di casa che protestavano contro giocatori e società per il parziale di 0-4 nella sfida contro il Siena. La partita è terminata con il punteggio di 1-4, ma si prevedono sanzioni pesanti contro il Genoa impegnato nella difficile lotta salvezza e che mercoledì avrà di fronte proprio il Milan a caccia di punti.

Per quanto riguarda gli altri risultati, da segnalare la vittoria pesante del Napoli sul Novara. Il 2-0 al San paolo rilancia le quotazioni degli azzurri nella corsa all’Europa, ora più vicina grazie ai pareggi di Udinese (0-0 a Verona con il Chievo) e Lazio (1-1 in casa con il Lecce). Dietro, detto della brutta sconfitta della Roma, c’è un Inter ancora in trend positivo, grazie anche al rigore sbagliato dalla Fiorentina nel pareggio del Franchi (0-0).

In zona salvezza, invece, è ora il Genoa a doversi guardare le spalle dal sorprendente Lecce di Serse Cosmi. Se Cesena (2-2 con il Palermo) e Novara si affidano a un miracolo sportivo, per i salentini la speranza di restare in Serie A è più viva che mai, in quanto ora si trovano a un solo punto dal quart’ultimo posto, occupato proprio dal Genoa, a sua volta a due punti dal Cagliari (sconfitto a Parma per 3-0). Infine, prosegue l’ottima stagione del Catania di Montella, vittorioso per 2-0 nel match casalingo con l’Atalanta.

Serie A, recupero 33esima giornata

  • Atalanta – Chievo, 24 aprile alle 18:30
  • Cagliari – Catania, 24 aprile alle 18:30
  • Novara – Lazio, 25 aprile alle 12:30
  • Siena – Bologna, 25 aprile alle 15:00
  • Roma – Fiorentina, 25 aprile alle 15:00
  • Lecce – Napoli, 25 aprile alle 15:00
  • Palermo – Parma, 25 aprile alle 15:00
  • Udinese – Inter, 25 aprile alle 15:00
  • Milan – Genoa, 25 aprile alle 18:00
  • Cesena – Juventus, 25 aprile alle 18:00

Appassionato di Sport?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Sport > Sprint scudetto: Juventus batte Roma e vola a più tre sul Milan