Apple: problemi Mappe non pesano su iPhone 5 a quota 5 milioni

Alcuni pensano già al prossimo aggiornamento di iOS 6, altri aspettano con trepidazione l’App per le Mappe di Google, ma nessuno vuole rinunciare ad iPhone 5. A dirlo sono i numeri che dimostrano come, a dispetto dei problemi di navigazione delle App, Apple sappia sempre come ritrovare la strada per il successo.

In appena tre giorni dal lancio, avvenuto lo scorso 21 settembre in 9 paesi,sono stati venduti ben 5 milioni di iPhone 5. Un boom che va oltre le più rosee aspettative dell’azienda guidata da Tim Cook: “La richiesta di iPhone 5 è stata incredibile e stiamo lavorando sodo per dare il prima possibile iPhone 5 a tutti i clienti che ne vogliono uno – ha spiegato il CEO Apple -. Sebbene la fornitura iniziale sia andata sold out, i negozi continuano a ricevere regolarmente consegne di iPhone 5 e i clienti possono continuare ad ordinare online e ricevere una stima sulla data di consegna. Apprezziamo la pazienza di tutti e stiamo lavorando duramente per costruire abbastanza iPhone 5 per tutti”.

Come già accennato in un precedente articolo, il boom di vendite ha esaurito ben presto la fornitura iniziale di iPhone 5 facendo slittare, almeno in parte, le consegne degli smartphone pre-ordinati ad ottobre. Ricordiamo allora che il nuovo iPhone 5 è già in vendita negli Stati Uniti, in Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Singapore e Regno Unito, mentre sarà disponibile in Italia e in altri 21 paesi da venerdì 28 settembre.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Apple: problemi Mappe non pesano su iPhone 5 a quota 5 milioni