Cresce la tecnologia in Italia, male la banda larga

Internet

Scopriamo così che, rispetto al 2009, le famiglie con almeno un computer in casa sono salite dal 54,3% al 57,6%, quelle con l’accesso ad Internet dal 47,3% al 52,4% e quelle che dispongono di una connessione a banda larga dal 34,5% al 43,4%.

Nonostante la crescita però, l’Italia continua a rimanere indietro in fatto di accesso alla Rete, sia rispetto al possesso di Internet sia alla qualità della connessione. Il nostro Paese non va, infatti, oltre il 20esimo posto in Europa per la presenza di Internet a casa (59% contro 70% UE) sia per l’accesso a banda larga (49% contro 61% UE).

Guardando all’intero panorama tecnologico, le famiglie con almeno un minorenne sono quelle più all’avanguardia: l’81,8% possiede il personal computer, il 74,7% l’accesso ad Internet e il 63% possiede una connessione a banda larga. La tecnologià continua invece ad essere un tabù per le famiglie composte da soli over 65.

Dati diversi arrivano invece dall’analisi delle differenze a livello sociale e territoriale. Se ”quasi tutti” i beni tecnologici sono distribuiti senza apparendi differenze a livello sociale (dagli imprenditori agli operai), tra Nord e Sud permane invece il divario registrato dall’Istat nel 2009.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Cresce la tecnologia in Italia, male la banda larga