Google Nexus 7, 2: sul mercato da luglio?

goole_nexus_jugo.it

Il mercato degli ibridi smartphone-tablet o dei mini tablet è in crescita continua, soprattutto da quando Apple ha annunciato l’uscita di una versione mini del suo Ipad. Senza farsi attendere oltre, Amazon ha lanciato la nuova versione dell’e-book reader Kindle: il Kindle Fire HD, che diventa un tablet a tutti gli effetti – completo di altoparlanti – e relega a una delle sue tante funzioni quella di lettore e-book e biblioteca portatile.

Nemmeno Google si è lasciata sfuggire l’occasione di concorrere in questo nuovo e vitale settore del mercato: la seconda generazione di tablet che porta la sua firma, sviluppata da ASUS e con il sistema operativo Android, dovrebbe essere disponibile già da luglio 2013; il bis si deve presumibilmente imputare al successo della prima serie di questo mini tablet.

Le novità tecniche dovrebbero riguardare soprattutto il display: è probabile che avrà una maggiore risoluzione, forse Full-HD. Il processore dovrebbe invece cambiare: se nella scorsa edizione era firmato Nvidia, in questa generazione sarà uno Snapdragon 600 della Qualcomm, azienda che lotta proprio con la Nvidia per la supremazia nel mercato tablet. Il Nexus 7-2 dovrebbe poi essere più sottile e leggero del suo predecessore.

La novità più sorprendente e sicuramente più interessante per gli acquirenti riguarda però il prezzo. Come la Apple aveva infatti annunciato la volontà di produrre un modello di iPhone che non superasse 200 / 300 €, la cifra che Google avrebbe fissato per il suo nuovo gioiello sarebbe di 149 dollari - senza calcolare quindi il leggero risparmio del cambio con l’euro.

Questa scelta sembra mirare alla ricerca e alla fidelizzazione di clienti con un budget più ridotto, per esempio, di chi si affida a prodotti Apple o Samsung; non sembra invece riconducibile a una strategia aggressiva e disperata di guadagno. Sappiamo bene che la maggioranza degli introiti di Google proviene dall’advertising e da tutti i servizi legati alla navigazione web e alla sua analisi: Adwords, Adsense, Analytics. Per accaparrarsi più comsumatori, nel mercato hardware, quindi, un prezzo così basso sembra un ottimo inizio per mettere la concorrenza in difficoltà: Google se lo può permettere e può anche permettersi, almeno per il momento, di non risparmiare sulla qualità dei singoli componenti.

 

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Google Nexus 7, 2: sul mercato da luglio?